Scherma-Sciabola maschile: Curatoli sfiora il podio a Cancun, Samele out agli ottavi

Nella tappa di Cancun del Grand Prix Fie di sciabola maschile, Luca Curatoli è stato sconfitto ai quarti di finale dal sudcoreano Oh Sanguk

Luca Curatoli si ferma ai piedi del podio al Grand Prix Fie di sciabola maschile svoltosi a Cancun. L’azzurro, sulle pedane messicane, esce sconfitto ai quarti di finale perche’ sconfitto, col punteggio di 15-12, nel match contro il sudcoreano Oh Sanguk poi vincitore finale della gara. Cosi’ come a Gyor, in Ungheria, a inizio dicembre, anche in Messico l’azzurro sfiora, con tanto amaro in bocca, l’accesso in semifinale e quindi l’approdo sul podio, ribadendo comunque di essere tra i grandi protagonisti di oggi della specialita’. La gara dell’azzurro, oggi numero 4 del ranking mondiale, era iniziata col successo contro il francese Fabien Ballorca per 15-10 ed era proseguita con le vittorie dapprima contro l’ungherese Nikolasz Iliasz per 15-11 e poi contro il coriaceo tedesco Benedikt Wagner col punteggio di 15-10. Si era conclusa invece nel turno dei 16 la gara di Luigi Samele. Il foggiano, dopo aver superato lo statunitense Jeff Spear per 15-8 e poi il russo, gia’ iridato 2013, Veniamin Reshetnikov per 15-9, ha subito la stoccata del 15-14 dal sudcoreano Oh che poi vincera’ la tappa messicana. Stop nel turno dei 32 per Aldo Montano, Dario Cavaliere, Enrico Berre’ e Riccardo Nuccio. Montano e’ stato eliminato dallo statunitense Eli Dershwitz per 15-7, mentre Dario Cavaliere e’ uscito sconfitto dal match contro l’ungherese Gemesi per 15-5. Enrico Berre’ e’ stato invece superato 15-10 dal tedesco Wagner, mentre il campione del Mondo in carica, l’ungherese Andras Szatmari si e’ imposto 15-14 su Riccardo Nuccio. Quest’ultimo, nel primo turno di giornata, aveva vinto il derby azzurro conto Alberto Pellegrini per 15-10. A uscire sconfitti all’esordio di giornata anche Gabriele Foschini, superato 15-10 dal russo Kamil Ibragimov, Giovanni Repetti, sconfitto 15-10 dal tedesco Szabo, e Luigi Miracco, eliminato per mano dello statunitense Mackiewicz per 15-12. Erano usciti di scena nella giornata delle qualificazioni invece sia Leonardo Affede che Leonardo Dreossi. (ITALPRESS)



FotoGallery