PFF: prestigioso premio per la società controllata dal Gruppo Piaggio

PPF Good Design Awards

La PFF, società controllata dal Gruppo Piaggio, riceve il prestigioso premio Good Design Awards 2017, uno tra i primi e più celebri premi internazionali dedicati al design

PFF è stata insignita di questo importante riconoscimento nella categoria Robotics grazie a GITA, considerato un progetto rivoluzionario e visionario. GITA non è solo un robot dal design futuristico, bensì è caratterizzato da aspetti quali innovazione, tecnologia, sostenibilità, creatività, responsabilità verso l’ambiente, materiali d’avanguardia e funzionalità. A GITA, rispettando appieno questi criteri, gli è stata riconosciuta una singolare eccellenza e la capacità di distinguersi tra le proposte del design contemporaneo. Fondati a Chicago nel 1950 dagli architetti Eero Saarinen, Charles e Ray Eames, Edgar Kaufmann Jr. e giunti quest’anno alla loro 67esima edizione, i Good Design Awards sono organizzati dal The Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design, in collaborazione con l’European Centre for Architecture, Art, Design and Urban Studies e sono il risultato di una lunga selezione delle migliori proposte di design.

Ogni anno centinaia di aziende da tutto il mondo si candidano proponendo progetti industriali, commerciali o di grafica: le categorie spaziano dall’elettronica ai mezzi di trasporto, dall’arredamento alle apparecchiature sportive, dal disegno grafico alla robotica. Il Good Design Awards è il terzo prestigioso riconoscimento ricevuto nel 2017 da Piaggio Fast Forward con il progetto GITA: a maggio è stata premiata ai MITX Awards 2017 nella categoria Disruptive Genius – Company e a settembre è entrata a far parte delle “Top 100 Most Innovative and Disruptive Construction Companies” nella categoria Robotics dellatestata internazionale Disruptor Daily. GITA e KILO sono i primi innovativi progetti per il futuro della mobilità presentati lo scorso febbraio a Boston da Piaggio Fast Forward. La rivoluzione di GITA e KILO risiede nel supporto che saranno in grado di dare alle persone nelle diverse attività che contraddistinguono i loro spostamenti nella vita di tutti i giorni, ampliandone di fatto il raggio di azione. Sono infatti concepiti come una vera e propria piattaforma per la mobilità, che potrà essere personalizzata e integrata per rispondere a diverse esigenze in molteplici scenari.



FotoGallery