NBA – “Se sto bene gioco un’altra stagione”, eterno Nowitzki a caccia del record e Dallas ricostruisce anche grazie a lui

LaPresse/Reuters

Dirk Nowitzki allontana l’ipotesi del ritiro: se il suo fisico sarà integro, il tedesco giocherà ancora una stagione con i Dallas Mavericks

Ha 39 anni e l’entusiasmo di un ragazzino e nonostante non abbia il fisico di inizio carriera, Dirk Nowitzki non ne vuole sapere di ritirarsi. E i numeri gli danno anche ragione: 11.1 punti e 5.6 rimbalzi con il 41.6% dalla lunga distanza, con un minutaggio ristretto (per ovvi motivi) rispetto al passato. Il gigante tedesco dopo 20 stagioni con la maglia dei Mavericks starebbe accarezzando l’idea di giocare ancora un altro anno e prendersi il record di 21 anni passati con la stessa franchigia (staccando Kobe Bryant a 20). La presenza di Dirk non ostacolerà nemmeno il possibile rebuilding visto che proprio grazie alla sua mentalità a Dallas si stanno convincendo di poter mettere in piedi una squadra con obiettivi importanti. Ai microfoni di Dallas Morning News Dirk Nowitzki ha dichiarato:

“non sto dicendo che tornerò al 100%, ma ci va vicino. Mi sento bene finora. Ho giocato ogni partita. Mi piacerebbe tantissimo giocarle tutte e 82. Sarebbe fantastico a 39 anni. Vedremo come si sentirà il mio corpo. Ma fino adesso, sta andando davvero bene. Abbiamo ottenuto al Draft un incredibile prospetto quest’estate (Dennis Smith Jr.)… Credo che saremo presto una squadra in ricostruzione e proveremo a migliorare e a tornare sulla strada della vittoria. Ho firmato, chiaramente, per due anni in modo da aiutare la franchigia a far passare quest’idea e a migliorare. Finché il mio fisico starà bene come è stato finora, senza gli intoppi dello scorso anno quando ho dovuto saltare due mesi, sarò felicissimo di portare a termine- spero- il mio contratto”.

FotoGallery