NBA – “Embiid, torna a casa…”, Westbrook prova il centro dei Sixers: la risposta di Joel è da applausi

LaPresse/Reuters

Prima si danno battaglia in campo, poi la sfida diventa verbale: botta e risposta al veleno fra Westbrook ed Embiid, ma a spuntarla è Joel

Il match più emozionante della notte NBA è stata senza dubbio Sixers-Thunder, conclusa 117-119 dopo ben 3 overtime. La sfida nella sfida è stata il duello fra Russell Westbrook e Joel Embiid veri e propri mattatori della gara. Per RW0 l’ennesima tripla doppia da 27 punti (tirando 10/33 dal campo), 15 assist e 18 rimbalzi, cifre da capogiro. Per il centro camerunense invece 34 punti, 6 assist e 8 rimbalzi tirando 11/20 dal campo. Nel post gara la sfida fra i due è diventata verbale. A Westbrook non è andato giù il comportamento irrisorio di Embiid nel momento dell’uscita di Adams per falli. Al termine del match Rusell ha spiegato alla stampa di aver detto ad Embiid di “andarsene a casa”. La risposta di Embiid non ha tardato ad arrivare e ha preso di mira le scarse percentuali al tiro del playmaker dei Thunder che ha segnato meno di 1/3 dei tiri tentati: “ha fatto tipo 10-33 dal campo… Parla? Magari avessi tirato io 33 volte”, ha risposto sornione Embiid.



FotoGallery