NBA – Retroscena Cavs, LeBron James avrebbe convinto Paul George in estate: ecco cos’è andato storto

LaPresse/Reuters

La scorsa estate, LeBron James fu ad un passo dal portare Paul George ai Cleveland Cavaliers: la trattativa però non andò in porto

Giocatore, leader in campo e fuori (forse anche spirituale), a volte allenatore e adesso anche GM. LeBron James oltre ad essere un all around player sembra poter ricoprire anche diversi ruoli nello staff dei Cavs. Non ci credete? Il retroscena arriva da ESPN. In estate il talento di Akron avrebbe effettuato un’asfissiante operazione di reclutamento nei confronti di Paul George, free agent dopo aver lasciato i Pacers. La trattativa messa in piedi tra le franchigie avrebbe previsto: George ai Cavs, Kevin Love ai Denver Nuggets e un pacchetto di vari giocatori (tra cui Gary Harris) a Indiana. Sembrava tutto già scritto, ma il gm dei Pacers, Kevin Pritchard, ha preferito la proposta di OKC.

FotoGallery