MotoGp – Gabarrini fiducioso e sincero: “Lorenzo? Un’altra stagione così sarebbe inaccettabile”

LaPresse/Alessandro La Rocca

L’analisi di Cristian Gabarrini: il tecnico di Jorge Lorenzo tra progressi e futuro

Una stagione complicata, quella 2017, per Jorge Lorenzo. Il maiorchino ha dovuto adattarsi alla sua nuova moto, la Desmosedici Gp17 del team Ducati, dopo aver deciso di dire addio alla Yamaha. Un percorso complicato per Lorenzo, fatto di alti e bassi, ma sul finale di stagione il maoirchino sembra aver trovato la strada giusta che potrebbe regalargli tante soddisfazioni a partire dalla prossima stagione. Un bilancio tutto sommato positivo, come spiegato dal tecnico di Lorenzo, Cristian Gabarrini, intervistato dai microfoni di Motorsport.com:

Il bilancio generale è positivo. Gli obiettivi sono cambiati con il passare del tempo. All’inizio della stagione eravamo concentrati sul feeling di Jorge con la moto. Poi abbiamo cercato di stare sempre nella top 5 e, infine, di lottare per la vittoria in tutte le condizioni. Nelle ultime gare era sempre lì e credo che con altri due weekend lo avrebbe dimostrato. Jorge ora è riuscito ad adattare il suo stile di guida per trarre beneficio dai punti forti della nuova moto. Anche se non è ancora uno dei più veloci sulla griglia, si è sforzato molto per fare che non gli vengono naturali per cercare di essere veloce. E questa, è solo una delle cose che è stato capace di fare. Per esempio, con la Yamaha sapeva perfettamente come la moto avrebbe reagito in qualsiasi situazione, quindi ha dovuto fare la stessa cosa con la Ducati. Detto questo, non ha perso l’essenza della sua guida. L’ha solo adattata. Bisogna essere realisti e non raccontarsi favole. Se l’anno prossimo dovessimo ritrovare i problemi del 2017, non avremmo scuse. Un’altra stagione così sarebbe inaccettabile. E’ vero che abbiamo raggiunto i nostri obiettivi, ma avremo dovuto farlo prima. Quando prendi un pilota straordinario come Lorenzo, è per lottare per il titolo“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery