Il risvolto drammatico del selfie tra Miss Iraq e Miss Israele, i parenti di Sarah costretti alla fuga

Al concorso di bellezza Miss Israele e Miss Iraq si scattano un selfie, un messaggio di pace che si però rivela una spada di Damocle sulla testa dei parenti di Sarah

Miss Israele e Miss Iraq erano apparse insieme lo scorso Novembre in occasione delle selezioni di Miss Universo a Las Vegas. Un selfie quello tra le due bellissime ragazze cha aveva fatto il giro del mondo e che è stato in più occasioni ribattezzato il “selfie della pace“. I due Paesi che le due Miss rappresentavano durante il concorso di bellezza infatti sono da tempo in guerra, nonostante ciò la viralità del post ha raggiunto migliaia di utenti social fino a veicolare un messaggio importante: ‘la pace non è così irraggiungibile‘. La realtà però si è rivelata assai più amara. Secondo il giornale britannico Independent infatti i familiari di Sarah, Miss Iraq, dopo il selfie sono stati costretti a fuggire dalle proprie abitazioni. Le minacce di morte sulle loro teste, dopo lo scatto della bellissima Miss, si erano fatte pressanti. Con ogni probabilità i parenti di Sarah si sono rifugiati in casa di amici.

FotoGallery