Mahindra: continua la crescita del marchio nel mercato internazionale

mahindra racing car Credits: Shivraj Gohil|

Mahindra cresce ancora in ambito internazionale ed espande il suo valore a livello mondiale

mahindra xuv500Continua la fase di crescita costante da parte di Mahindra in ambito internazionale, in ottemperanza con gli obbiettivi definiti dalla strategia di espansione del Marchio indiano sui mercati globali. Proprio in quest’ottica va letta la recente inaugurazione del nuovo quartier generale Mahindra automotive North America nell’area metropolitana di Detroit, a Auburn Hills, unitamente al nuovo impianto di produzione dove Mahindra costruirà un nuovo modello. Un’operazione molto importante che getta le fondamenta per perseguire l’obiettivo di aumentare in maniera esponenziale la propria presenza sul mercato nord americano. Questo stabilimento Mahindra è il primo impianto di produzione OEM (Original Equipment Manufacturer) ad essere aperto da un costruttore automobilistico nel sud-est del Michigan, da 25 anni a questa parte.  Una manovra da 230 milioni di dollari, che include anche la recente apertura di un magazzino logistico a Pontiac e si aggiunge al pre-esistente impianto di engineering a Troy.

In totale Mahindra negli USA ora sviluppa una cubatura di 400.000 metri quadrati

MahindraGli investimenti hanno già creato nuovi posti di lavoro: nel dettaglio è già stato triplicato il numero di personale, portato a 250 unità, e i piani futuri prevedono di arrivare a selezionare altri 400 dipendenti entro il 2020, con un investimento aggiuntivo di 600 milioni di dollari. Come detto il nuovo stabilimento andrà a produrre un nuovo veicolo, che rafforzerà il posizionamento di Mahindra nel segmento dei SUV-Fuoristrada; il nuovo modello, progettato e disegnato direttamente presso Mahindra North America, si preannuncia completamente diverso dai prodotti attualmente sul mercato. Inoltre, la nuova fabbrica darà supporto ingegneristico per sviluppare una nuova piattaforma da usare sia sul mercato indiano che in ambito internazionale. All’inaugurazione ovviamente ha presenziato il Presidente del Gruppo Mahindra, Anand Mahindra, assieme al Vice Presidente Esecutivo della divisone automobilistica Rajan Wadhera, e al Presidente e Amministratore Delegato della filiale USA, Rick Haas, con le autorità locali e i dipendenti. “E’ stata una giornata davvero eccitante per Mahindra, per il nostro personale e per la città di Detroit. Sono veramente orgoglioso di aver inaugurato queste nuove strutture” ha dichiarato Anand Mahindra.Questi edifici rappresentano la nostra volontà di crescere in Nord America. Qui, nell’area metropolitana di Detroit, abbiamo triplicato le nostre maestranze negli ultimi diciotto mesi. Vogliamo continuare a crescere sia in Michigan che nel resto del paese”.

Dal suo canto il Presidente di Mahindra automotive North America, Haas, ha ribadito come questa espansione in Michigan rappresenti un punto di svolta per l’azienda.

L’avventura negli Stati Uniti è iniziata quattro anni orsono con sole sette persone. Oggi siamo in 250, e questo fatto testimonia il duro lavoro svolto e le possibilità che questo territorio offre ancora in termini di opportunità nell’automotive”.

Mahindra è stata di recente scelta assieme ad altri quattro produttori automobilistici, dal servizio postale statunitense (US Postal Service) per sviluppare prototipi di nuovi veicoli tecnologici ed ecologici, da adibire in futuro al servizio di consegna. Questi modelli saranno provati e valutati da USPS. Mahindra automotive North America (MANA) oltre alla sede operativa del Gruppo indiano, include i centri di design, engineering, sviluppo prodotto e logistica. Sorta originariamente nel 2013 a Troy, sempre in Michigan, dispone di un team di dirigenti, tecnici, ingegneri, designer in costante contatto con la Casa Madre in India, ma anche con le sedi in Korea (Ssang Yong) e Italia (Mahindra Europe). Svolge un ruolo centrale nella crescita del business automotive di Mahindra. Sempre per restare in ambito internazionale, il prossimo 2 dicembre prenderà il via a Hong Kong il Campionato Internazionale FIA di Formula E, edizione 2017-2018.

L’escalation di Mahindra racing, presente fin dalla prima edizione nel 2014, ha visto chiudere la passata edizione al 3° posto assoluto nella classifica Costruttori e in quella piloti con lo svedese Felix Rosenqvist, protagonista anche del primo successo Mahindra nella gara di Berlino e autore del giro veloce proprio a Hong Kong lo scorso anno. L’altro pilota è il tedesco ex-F.1 Nick Heidfeld. Ricordiamo che il 14 aprile si terrà l’e-Prix di Roma. Mahindra vuole continuare a crescere anche in ambito racing, continuando a scalare i gradini del podio! Nel frattempo Mahindra & Mahindra Ltd. e Renesas Electronics Corporation, hanno annunciato un accordo dove Renesas diventa partner tecnico del team Mahindra racing Formula E. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery