Immobile, che scandalo! Il referto è surreale: adesso sì che la Lazio dovrebbe ritirare la squadra

Immobile LaPresse/Alfredo Falcone

La sentenza del Giudice Sportivo che ha squalificato Immobile è davvero pazzesca: il referto arbitrale profuma davvero di… scandalo

Immobile

LaPresse/Alfredo Falcone

Dopo il danno anche la beffa, ma quello che lascia davvero senza parole è la motivazione scritta nel referto che ha portato alla squalifica di Immobile. “Contatto avvenuto di striscio non connotato da violenza e comunque senza alcuna conseguenza fisica per il calciatore avversario”, ha scritto Giacomelli nel referto. Per quale motivo dunque Immobile è stato prima espulso e adesso squalificato per una giornata e poi multato? Decisione davvero assurda. Adesso sì che Lotito dovrebbe ritirare la squadra. Ecco il testo del comunicato:

“Squalifica per una giornata effettiva di gara nonché in commutazione della seconda giornata, ammenda di 10.000 euro. E’ quanto ha deciso il Giudice sportivo della serie A Gerardo Mastrandrea prendendo in esame le gare dell’ultimo turno della massima serie. Nel caso dell’attaccante laziale (match Lazio-Torino di lunedi’ sera), pur avendo dichiarato inammissibile “la richiesta della societa’ biancoceleste dell’esame di immagini televisive, contestualmente trasmesse, al fine di dimostrare che il calciatore non si era in alcun modo reso responsabile dell’infrazione che causava la consequenziale sanzione disciplinare”, “rilevato che sulla base del referto arbitrale, e della precisazione formulata dal Direttore di gara interpellato da questo Giudice, la condotta sanzionata si e’ tradotta in un contatto avvenuto di striscio non connotato da violenza e comunque senza alcuna conseguenza fisica per il calciatore avversario; ritenuto, pertanto, che la condotta del calciatore Immobile, pur certamente antisportiva, non assuma connotati di particolare gravita’, alla stregua anche della scarsa intensita’ del contatto effettivo e dell’assenza di ogni qualsivoglia conseguenza (come da referto ed integrazione del Direttore di gara) ha disposto una gara di stop e 10.000 euro di ammenda.

FotoGallery