Dybala non brilla, la stoccata di Allegri è di quelle velenose: “da un mese e mezzo non è più lui”

LaPresse/Fabio Ferrari

Massimiliano Allegri ha commentato in maniera negativa la prestazione di Dybala, sottolineando come da un mese e mezzo non stia giocando ai suoi livelli

Allegri, Juventus

LaPresse/Marco Alpozzi

Dispiace non aver vinto, sarebbe stata un’altra grande iniezione di fiducia ma sono contento, considerando i margini di miglioramento a livello fisico“. Massimiliano Allegri si tiene il pari contro l’Inter, che “è competitiva per arrivare fino in fondo a lottare per lo scudetto. Lo stesso vale per la Juve – continua ai microfoni di Premium Sport – oggi speravo e credevo che la squadra facesse una buona partita ma non a questi livelli. Era importante tirare fuori un risultato positivo, abbiamo fatto una fase difensiva molto buona nella meta’ campo avversaria e venivamo da martedì dove avevamo speso tante energie. “Oggi c’è da fare solo i complimenti ai ragazzi, hanno fatto una bella partita, non abbiamo concesso neanche un tiro in porta tranne Brozovic alla fine – sottolinea ancora Allegri – non era facile, l’Inter è in testa alla classifica, ha tecnica. Abbiamo fatto poi un bellissimo secondo tempo, ci è mancato solo il gol“.

Dybala è entrato solo alla mezz’ora della ripresa ma senza convincere, Massimiliano Allegri non lesina una stoccata al suo numero dieci:

Le qualità tecniche sono fondamentali ma per metterle in mostra bisogna essere fisicamente nelle condizioni di farlo. Non stiamo ancora benissimo, ci sono ancora margini di miglioramento a livello fisico, bisogna migliorare la condizione in queste settimane, questo ci permetterà di aumentare il ritmo delle gare. Paulo ha avuto una crescita esponenziale ma da un mese e mezzo non sta facendo quello che è nelle sue qualità. Bisogna che ritrovi la condizione ma non ha da dimostrare niente“. (ITALPRESS)



FotoGallery