Veretout, alla scoperta del talento della Fiorentina. E Corvino non le manda a dire…

Veretout LaPresse/Jennifer Lorenzini

Protagonista nella sfida di Coppa Italia, il talento della Fiorentina Veretout continua a incantare. E Corvino lancia una frecciata niente male

LaPresse/Jennifer Lorenzini

“Quando ho acquistato Veretout era un giocatore già conclamato perchè veniva da un Mondiale vinto con la Francia Under 20, da titolare, ed era stato prelevato dall’Aston Villa a suon di sterline. Mi fa piacere che tutti scoprano le potenzialità di giocatori come lui“. Pantaleo Corvino si gode l’ennesimo colpo. Il centrocampista francese è in grande crescita e ieri è stato decisivo in Coppa Italia contro la Sampdoria. “Abbiamo il dovere di far innamorare i tifosi, perchè se magari c’è chi si disinnamora per qualcuno che va via, se poi si innamora per qualcun altro che invece arriva, è un qualcosa che ci fa piacere“, ha aggiunto il dg viola, a margine di un evento al carcere di Firenze Sollicciano. Contro la Sampdoria in Coppa Italia la Fiorentina “ha centrato il quinto risultato utile consecutivo, e aver superato il turno contro una squadra che è davanti a noi in classifica e farlo dinanzi ai nostri tifosi è stato un altro momento bello -ha aggiunto – Speriamo che ne vengano altri, sapendo che questa sarà una stagione in cui si vedra’ quanto sono forti le fondamenta che abbiamo cercato di gettare per il futuro”. “Ieri mi sono sentito con Andrea Della Valle, come spesso mi succede con lui e suo fratello Diego – ha proseguito il dg viola – E’ presente anche se non fisicamente. Ha voluto sapere come è andata la festa con il settore giovanile“. (ITALPRESS).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery