F1, Ross Brawn spaventa la Ferrari: “è un team che fa bene al circus, ma tutto ha un limite”

LaPresse/PA

Ross Brawn ha parlato del possibile addio della Ferrari al circus, sottolineando però come tutto abbia un limite

LaPresse/Photo4

Non vogliamo perdere la Ferrari. La Ferrari fa bene alla Formula Uno e la Formula Uno fa bene alla Ferrari ma tutte le collaborazioni hanno dei limiti“. Ross Brawn lancia tramite Auto Bild il suo personale messaggio a Sergio Marchionne, che a più riprese ha aperto alla possibilità di lasciare il circus qualora la strada intrapresa dalla Liberty Media segua una direzione non gradita al Cavallino. (ITALPRESS)

“Bisogna chiedersi cosa può accettare la Ferrari e cosa possiamo accettare noi, vogliamo delle soluzioni che mantengano in pista tutti i partecipanti, soprattutto i team simbolo della F1, rappresentano una parte importante e dobbiamo rispettarli e ascoltarli. Su una cosa sono tutti d’accordo: nessuno vuole spendere di più. Ma nessuno rinuncia alla propria posizione competitiva. Sono stato ad alcune riunioni della Fia con le scuderie e pensavo che la direzione era chiara, tutti erano d’accordo sulla necessità di arrivare a nuovi motori. Ma è come se a un ristorante, ad alcuni fosse piaciuto l’antipasto ma non la portata principale. Ci saranno nuovi confronti e se i costruttori offriranno soluzioni migliori siamo aperti ma è escluso che si vada avanti con questi motori. Il 60-70% dei tifosi vuole motori più rumorosi e spettacolari e dobbiamo tenerne conto, non e’ possibile che alcuni costruttori mettano all’improvviso in discussione gli obiettivi concordati”. 



FotoGallery