F1, Arrivabene guarda in casa Mercedes: “dobbiamo trovare la stessa abitudine a vincere”

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene è tornato a parlare sul futuro della Ferrari, sottolineando come il team di Maranello debba ritrovare ‘l’abitudine a vincere’ di un tempo

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene non è tipo di rimuginare molto su quanto accaduto, la stagione 2017 si è conclusa e il mirino adesso è già puntato sul prossimo Mondiale. Gli errori commessi negli ultimi mesi non vanno ripetuti, sarà questo il primo passo per mettere in difficoltà la Mercedes, avversaria numero uno nella corsa al titolo 2018. L’obiettivo è quello di riprendere l’antica abitudine a vincere, per il team principal della ‘Rossa’ le vittorie e le pole devono essere la normalità, non l’eccezione.

“A volte capita di conquistare una pole e diventa un evento, invece per noi dev’essere un’abitudine. Non si possono percepire certi traguardi come un’eccezione, ma dovrebbero essere il naturale esito del lavoro che facciamo. Sappiamo cosa dobbiamo fare per il futuro, ma non mi dispiacerebbe rubare alla Mercedes la loro abitudine a vincere. Il numero delle pole e delle vittorie è importante, ma lo è di più il campionato. I numeri che abbiamo raggiunto nel 2017 sono buoni, ma non siamo riusciti a vincere il titolo quindi non è abbastanza. Dovremo spingere di più per fare bene”.

FotoGallery