F1, problemi di ‘idratazione’ per la Ferrari nel 2017: Arrivabene si lancia in un curioso paragone

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene ha paragonato la stagione della Ferrari ad un bicchiere d’acqua, spiegando il particolare parallelismo

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene non è tipo di rimuginare molto su quanto accaduto, la stagione 2017 si è conclusa e il mirino adesso è già puntato sul prossimo Mondiale. Gli errori commessi negli ultimi mesi non vanno ripetuti, sarà questo il primo passo per mettere in difficoltà la Mercedes, avversaria numero uno nella corsa al titolo 2018. L’anno appena trascorso è ormai il passato, Arrivabene non vuole tornarci più anche se, ai microfoni di Speedweek.com, lo ha paragonato ad un bicchiere d’acqua:

“La nostra stagione può essere paragonata ad un bicchiere d’acqua, fino a metà non ne avevamo consumata in maniera eccessiva e il bicchiere conservava più della metà dell’acqua a disposizione. Poi però abbiamo dovuto consumare troppo in fretta quella rimasta, soprattutto per sciogliere le pastiglie per il mal di testa avuto nel finale di stagione. Alcuni dettagli non hanno girato nel verso giusto, la Mercedes però ha meritato di vincere. Dobbiamo lavorare duramente per riuscire ad imporci”.



FotoGallery