El Clasico sotto l’albero e un’estate ‘mondiale’, Messi senza filtri: “Real Madrid? Vacanze serene. Spagna-Argentina ai Mondiali? Dico che…”

LaPresse/XinHua

Messi senza filtri, commenta la sfida di Natale contro il Real Madrid e l’ipotesi di Spagna-Argentina ai Mondiali di Russia 2018

Lionel Messi ha la bacheca piena di trofei. Individuali e di squadra, difficile tenere il conto, ma gli ultimi sono quelli consegnati dal quotidiano spagnolo “Marca” e relativi alla scorsa stagione dove il fuoriclasse del Barcellona ha vinto la classifica cannonieri, laureandosi “Pichici”, e il trofeo “Di Stefano” come miglior giocatore. “E’ stato un piacere conoscere Don Alfredo“, ha detto la “Pulce” riferendosi all’ex campione, leggenda del calcio e del Real Madrid.

Il Pichichi lo divido con i miei compagni di squadra, è merito loro e lo considero un premio per lo spogliatoio. I titoli individuali non sono un obiettivo, lo sono quelli di squadra, vincere altri trofei con il Barèa è quello che vogliamo, se poi arrivano anche i riconoscimenti personali bene, ma conta di più la squadra“.

E sabato arriva la sfida con il Real Madrid al quale il Barca si presenta come capolista e con la possibilità di prendere il largo rispetto ai campioni del mondo di Zidane.

Sarebbe importante vincere il Clasico per il significato che ha questa partita che è sempre speciale, giochiamo al Bernabeu e vincere ci darebbe la possibilità di accumulare un vantaggio importante (al momento gli azulgrana sono a +11 ma i blancos hanno una gara da recuperare, ndr), anche se il campionato è ancora molto lungo, però sarebbe molto bello vincere e passare delle serene vacanze di Natale“.

C’è spazio per parlare anche di Mondiali, Lionel Messi vuole una rivincita, sogna un’altra finale, magari contro la Spagna, sua seconda patria, dopo quella persa nel 2014 con la Germania in Brasile.

Non so se Spagna-Argentina sarebbe il sogno, ma so che sarebbe incredibile giocare un’altra partita che vale il titolo iridato e vincerla, ma come prima cosa noi argentini dobbiamo pensare a superare la fase a gironi visto che siamo in un gruppo difficile, tutto il resto si vedrà successivamente“. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery