Doping Froome – Vincenzo Nibali tuona: “se fosse vero, chi mi ridà le emozioni della vittoria della Vuelta?”

LaPresse/Reuters

Vincenzo Nibali parla della positività di Chris Froome durante l’ultima edizione della Vuelta di Spagna

La positività di Chris Froome alla Vuelta di Spagna ha scosso il mondo delle due ruote. Il capitano della squadra britannica è stato trovato positivo al Salbutamolo, un composto che serve per ridurre il broncospasmo e alcune condizioni patologiche come l’asma. Chris Froome da anni soffre di questa malattia e per alleviare il suo malessere ha sempre utilizzato il Salbutamolo. Vincenzo Nibali ha corso la Vuelta di Spagna ed è giunto in seconda posizione dietro proprio il capitano del Team Sky. La lotta tra i due ciclisti è stata molto dura e leale, con il messinese che ha cercato in tutte le tappe di strappare la maglia rossa a Chris Froome. Se il ciclista del Team Sky venisse squalificato, il capitano della Bahrain Merda vincerebbe la Vuelta di Spagna con Ilunr Zakarin della Katusha Aplecin in seconda posizione e terzo Wilco Kelderman della Sunweb. Vincenzo Nibali ha commentato la positività di Chris Froome, come riportato da Tuttobici:
“ho letto la notizia e la reazione di Chris e il suo team, è presto per esprimere un pensiero. Di certo è una bruttissima notizia per il movimento e anche per il sottoscritto. Se fosse confermata la sua positività, nessuno mi ridarebbe l’emozione di vincere di nuovo la Vuelta e salire sul gradino più alto sul podio di Madrid”.


FotoGallery