De Laurentiis proprio non ce la fa, nubi sul futuro di Sarri: poi la stoccata all’allenatore del Napoli

LaPresse/Massimo Paolone LaPresse/Massimo Paolone

Il presidente De Laurentiis torna a parlare del futuro di Sarri e lancia una stoccata all’allenatore del Napoli dopo l’eliminazione dalla Champions

Sarri

LaPresse/Garbuio Paola

Sembra quasi farlo di proposito ad alzare nubi sul suo Napoli, Aurelio De Laurentiis. Squadra eliminata dalla Champions League ma che mai come quest’anno è in piena corsa scudetto, eppure il presidente azzurro non tranquillizza sul futuro di Sarri e lancia una stoccata dopo la sconfitta con il Feyenoord. Ecco le parole di De Laurentiis a ‘Il Mattino’:

“La clausola di 8 milioni nel contratto di Sarri? Mai preoccupato di nulla nella mia vita. Reja, Mazzarri, Donadoni, Benitez dal rapporto con noi si sono avvantaggiati. E anche Sarri si è elevato al rango di allenatore di primo livello. Io sono un uomo concreto, se gli altri vogliono rimanere con me sono più che ben accetti. E Sarri in particolare perché è una persona perbene.

Sull’eliminazione dalla Champions

“Quando si perde, uno ci resta sempre male. L’eliminazione mi pesa perché a Rotterdam bisognava essere più concentrati. Quando è arrivata la notizia del City, non dovevamo perdere l’occasione di conquistare una vittoria in più per essere testa di serie nel sorteggio di Europa League. Abbiamo perso anche una parte del jackpot che avremmo potuto utilizzare per investire o nel settore giovanile o in qualche giovane prospetto”.



FotoGallery