Pattinaggio di Figura – Campionati italiani 2018: una Kostner super a Milano, Carolina davanti nel corto

Carolina Kostner LaPresse/Reuters

Carolina Kostner davanti a tutti nel corto nella terza giornata di gare dei Campionati Italiani 2018 di pattinaggio di figura

Carolina Kostner supera anche le piu’ rosee aspettative nella terza giornata di gare dei Campionati Italiani 2018 di pattinaggio di figura. All’Agora’ di Milano la campionessa delle Fiamme Azzurre conferma il suo ottimo stato di forma realizzando un eccezionale programma corto da 81.91 punti (42.27 di valutazione tecnica e 39.64 per i components) con cui guida la classifica parziale dell’individuale femminile. Tutte alle spalle le piccole incertezze di Nagoya per un primo segmento, quello odierno, davvero impeccabile. Serena e felice la Kostner a fine gara:

“Non trovo le parole per descrivere l’emozione che pattinare nel mio paese ogni volta mi regala. E’ stato uno scambio di sensazioni bellissime tra me e il pubblico, questo d’altra parte e’ il vero senso di questo sport”.

Dietro la Kostner, sul podio virtuale a meta’ gara, Giada Russo (Ice Club Torino), seconda con 61.99 punti (30.31 di valutazione tecnica e 31.68 per i components) ed Elisabetta Leccardi (Agora’), terza con 55.10 punti (28.66 di valutazione tecnica e 27.44 per i components, -1 di deduzione). E all’Agora’ non tradiscono nemmeno gli altri big, attesissimi sul ghiaccio milanese. E’ infatti spettacolare, una volta di piu’, il programma corto di Cappellini-Lanotte (Fiamme Azzurre) che vale al tandem lombardo la testa della classifica parziale nella danza a quota 82.08 (43.60 di valutazione tecnica e 38.48 per i components), con poco piu’ di 5 punti di margine su Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre), secondi con 76.84 (40.64 di valutazione tecnica e 36.20 per i components). Piu’ staccate le altre due coppie in gara, Tessari-Fioretti (Ice Lab) e Moscheni-Fabbri (Ice Lab), rispettivamente terza e quarta. Il solito e appassionante testa a testa tra le coppie di artistico premia invece al momento Marchei-Hotarek (Aeronautica Militare-Fiamme Azzurre), al comando con 71.64 punti (38.32 di valutazione tecnica e 33.32 per i components) con una lunghezza circa di vantaggio su Della Monica-Guarise (Ice Lab), secondi con 70.60 punti (37.28 di valutazione tecnica e 33.32 per i components). A distanza Ghilardi-Ambrosini (Ice Lab), provvisoriamente in terza piazza. E lotta di primissimo livello anche tra gli uomini, con Matteo Rizzo (Ice Lab) in testa a meta’ gara con 84.82 punti (45.22 di valutazione tecnica e 39.60 per i components), seguito da un ottimo Ivan Righini (Ice Lab), in seconda posizione a meno di una lunghezza con 81.89 punti (43.64 di valutazione tecnica e 38.25 per i components) e Maurizio Zandron (Ice Skating Bolzano), terzo a quota 77.42 (41.42 di valutazione tecnica e 37.00 per i components, -1 di deduzione). Quarto al momento Daniel Grassl (Young Goose Academy), fermatosi a 74.82 punti (41.83 di valutazione tecnica e 33.45 per i components, -1 di deduzione). Tra gli Junior, nella danza il terzetto di coppie tesserato per l’Agora’ conferma anche nel libero i piazzamenti del corto con Calderone-Papetti primi (126.98 punti), Righi-Dubrovin secondi (114.34 punti) e Campanini-Riva terzi (105.08). Nella sfida a due tra le coppie di artistico trionfo invece del tandem Carli-Pauletti (Ice Club Torino) con 110.43 punti. (ITALPRESS).

FotoGallery