Affondo di Piquè, fischiano le orecchie di Neymar: le parole dello spagnolo sono durissime

Credits: Instagram @3gerardpique

Gerard Piquè è tornato a parlare dell’addio di Neymar al Barcellona, sottolineando il suo personale punto di vista sulla questione

Con Neymar ho un ottimo rapporto, ma quando è andato via ha sicuramente arrecato un danno al club“. In un’intervista rilasciata agli inglesi del “The Telegraph, Gerard Piquè torna sulla cessione del fuoriclasse brasiliano al Psg.

Sono suo amico e ho cercato di essere giusto e onesto con lui, ma come tifoso del Barcellona fa male che sia andato via e posso capire che qualche nostro sostenitore sia deluso per come ci ha lasciato. Non è facile nel calcio di oggi trovare un giocatore che si lega in eterno a una squadra, abbiamo bisogno di motivazioni, di lottare per nuove sfide, Neymar vuole il Pallone d’Oro e per questo ha scelto di andare al Psg dove è la prima stella della squadra, se fa bene in Champions e in campionato le chance di vincere il trofeo le ha“.

Piquè ha parlato anche della questione catalana, dell’uso dei social, ma anche di allenatori del passato recente del Barèa come Pep Guardiola:

Per me è uno dei migliori tecnici del mondo, nei quattro anni in cui è stato con noi abbiamo vinto tanti titoli giocando un calcio diverso dal solito, un calcio nuovo che adesso tutti cercano di imitare puntando sul possesso palla che ti assicura il controllo delle partite. Quello che sta facendo al Manchester City è incredibile, sta infrangendo ogni record. Pensavo che l’anno scorso Guardiola avrebbe vinto tutto, ma ha avuto bisogno di ambientarsi in Inghilterra, ma adesso si vede che i giocatori hanno capito cosa chiede l’allenatore, giocano un grande calcio e sono i favoriti in assoluto per vincere la Premier. Spero vincono anche la Coppa inglese, poi se dovessimo ritrovarci in una finale di Champions League sarebbe molto bello“. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery