Atletica – Scandalo Doping, Gatlin non ci sta: su Instagram lo sfogo dello sprinter statunitense

LaPresse/Alfredo Falcone

Justin Gatlin si sfoga su Instagram per replicare all’inchiesta doping del Telegraph

Justin Gatlin non ci sta, licenzia il suo coach Dennis Mitchell e si dice pronto ad adire le vie legali. Lo sfogo dello sprinter statunitense su Instagram, il mezzo scelto per replicare all’inchiesta del Telegraph che inchioda il suo allenatore e uno dei suoi manager, pronti a vendere sostanze dopanti e ad assicurare che ancora adesso il doping è una pratica comune nell’atletica di vertice.

Io non faccio uso di PED (performance-enhancing drugs). Sono rimasto scioccato e sorpreso nel sapere che il mio allenatore può avere a che fare con accuse di questo genere. Ho immediatamente proceduto al suo licenziamento. Tutte le opzioni legali sono sul tavolo, non permetterò che gli altri mentano su di me in questo modo. Non ho altri commenti da fare, adesso si tratta di una mera questione legale. Verranno contattati dai miei avvocati“. (ITALPRESS)

FotoGallery