Andrea La Rosa – Ritrovato il corpo dell’ex calciatore, sgozzato e parzialmente sciolto nell’acido: ecco i due presunti assassini

Ritrovato il corpo di Andrea La Rosa, l’ex calciatore scomparso lo scorso 14 novembre: fermate due persone, il movente è economico

Sembra essersi ormai risolto il giallo sulla scomparsa di Andrea La Rosa, ex calciatore del Brugherio diventato poi ds della stessa squandra. La Rosa era scomparso lo scorso 14 novembre, giorno nel quale era apparso ‘turbato’ da un incontro che avrebbe dovuto svolgere nel pomeriggio con un amico a Quarto Oggiaro. Da quell’incontro Andrea La Rosa non è mai più tornato. Il suo corpo è stato ritrovato la scorsa notte, quando è stata sottoposta a fermo Antonietta Biancaniello che nella sua macchina trasportava, in un bidone, quel che restava del cadavere di La Rosa, sgozzato e parzialmente sciolto nell’acido. Stando a quanto riportato da ‘Repubblica.it’, la donna doveva raggiungere il figlio, Raffaele Rullo, in possesso di altri 24 flaconi da un litro di acido, per disfarsi definitivamente del corpo. Madre e figlio sono stati fermati per omicidio. Il movente sarebbe economico: la coppia non avrebbe voluto restituire un prestito di 30.000€ più altri 8.000€ che La Rosa gli avrebbe prestato in passato. Rullo, definito dagli inquirenti un ‘balordo’ (a causa di alcune attività illecite ai quali si era dedicato), avrebbe conosciuto Andrea La Rosa tramite la compagna di quest’ultimo.

FotoGallery