Alex Kristoff parla della sua nuova squadra ai microfoni di SportFair: “non vedevo miglioramenti con il team Katusha, avevo bisogno di un nuovo inizio”

Alex Kristoff, campione europeo 2017, racconta ai microfoni di SportFair del UAE Team Emirates e dei suoi obiettivi

Alexander KristoffLa squadra UAE Team Emirates è attualmente in ritiro in Sicilia in occasione della nuova stagione ciclistica. Fra i membri della squadra c’è anche Alexander Kristoff, il ciclista norvegese che ha vinto il campionato europeo di quest’anno 2017. Ecco l’intervista esclusiva di SportFair.

Sei contento di essere alla UAE Team Emirates?

Sì, sono molto contento di essere qui. La squadra mi ha accolto, si è presa cura di me. Sono un bel gruppo di persone, bravi ciclisti quindi sì, mi piace essere parte di questo team.

Cosa ti ha portato a cambiare squadra? 

Alexander KristoffHo fatto parte del team Katusha per tanti anni ed è stata una bella esperienza per me, ma negli ultimi anni mi è sembrato di non vedere miglioramenti. Ho pensato che forse avevo bisogno di un cambiamento, un nuovo inizio, e così ho cominciato a cercare una nuova squadra. Ho passato degli anni belli con il team Katusha ma avevo bisogno di trovare una nuova motivazione. Sono contento che il Team Emirates mi abbia voluto con sé.

Quali classiche punterai la prossima stagione?

Spero di vincere qualche classica e la Milano-Sanremo sarà il mio obiettivo principale. Poi ci sono le Fiandre, Roubaix, e questo periodo sarà molto importante per me. Dopo queste, il mio obiettivo sarà provare a vincere il Tour de France.

Quale velocista sarà il tuo principale avversario?

Alexander KristoffÈ una domanda difficile. Penso che dipenderà dalle varie gare ma i più veloci qui sono Kittel e Gaviria. Sono velocissimi e saranno i miei principali avversari. In più ci sono tanti nuovi ciclisti quindi c’è molta competizione. 

Che ricordo hai della tua vittoria all’Europeo di Herning?

Ovviamente ho un bel ricordo, è stata una bella vittoria per me. Adesso potrò indossare la maglietta del campione europeo per un anno, praticamente per tutta la stagione. È bello avere questa maglietta però sono andato molto vicino ad avere anche quella dei mondiali ma invece c’è l’ha Sagan. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery