Samsung Galaxy Volley Cup – Tutto pronto per la 6ª giornata di Serie A: il programma

saugella monza FILIPPO RUBIN

Samsung Galaxy Volley Cup: Conegliano-Monza è l’anticipo di sabato sera su Rai Sport + HD. Scandicci a Pesaro, classica Igor-Foppapedretti. Derby al PalaYamamay tra UYBA e SAB. Pomì al Mandela Forum, Modena in casa della Lardin

Si guarderanno ancora da lontano le quattro squadre che guidano la classifica della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile. In attesa del turno infrasettimanale di mercoledì 22 novembre che le metterà di fronte, la 6^ giornata comincerà sabato sera con l’anticipo, in diretta alle 20.45 su Rai Sport + HD con la telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, tra Imoco Volley Conegliano, una delle due formazioni a punteggio pieno, e il Saugella Team Monza. L’altra capolista a 15 punti, la Savino Del Bene Scandicci, sarà invece impegnata domenica pomeriggio, live su LVF TV, sul campo della myCicero Volley Pesaro. È attesa da una delle sfide più classiche dei tempi recenti l’Igor Gorgonzola Novara, anch’essa imbattuta ma con un punto di ritardo dal duo di testa: le azzurre ospiteranno la Foppapedretti Bergamo, ultima a quota zero ma con l’ottimismo che deriva dal recupero, pur non ancora completato, di Malinov e Sylla. La Unet E-Work Busto Arsizio, reduce da quattro vittorie consecutive, se la vedrà in casa nel derby con la ‘vicina’ SAB Volley Legnano. Chiudono il programma domenicale le sfide del Mandela Forum tra Il Bisonte Firenze e la Pomì Casalmaggiore, all’esordio con Cristiano Lucchi nel ruolo di primo allenatore, del PalaBaldinelli tra Lardini Filottrano e Liu Jo Nordmeccanica Modena.

LA GIORNATA
Torna al PalaVerde per la prima volta da avversaria Serena Ortolani, capitana del Saugella Team Monza che sarà opposto all’Imoco Volley Conegliano nell’anticipo televisivo della 6^ giornata. L’opposto ravennate, insieme al marito Davide Mazzanti protagonista di tre trofei in maglia gialloblù, proverà a guidare le brianzole a un risultato positivo. Missione tutt’altro che semplice, visto che le pantere di Daniele Santarelli non hanno concesso nemmeno un punto alle avversarie sinora incontrate. “Veniamo da un periodo tosto, dieci gare in un mese tra Campionato e Coppe – rileva il coach delle trevigiane – siamo in un momento positivo e vogliamo continuare e vincere anche la sesta in fila, ma sappiamo che non sarà facile. Le ragazze finora sono state brave, anche in partite sulla carta non proibitive non è facile essere sempre lì ogni volta a spingere e a restare focalizzate sul pezzo. Sappiamo che dovrà essere così anche sabato e nelle prossime partite, nessuno ci regala niente e i punti dobbiamo sudarceli sul campo e non sulla carta. Monza è una squadra temibile, capace di un’ottima pallavolo, pur con alti e bassi. Ovviamente vedrò con piacere Serena Ortolani con cui ho un ottimo rapporto da tempo, sarà bello per lei giocare di nuovo al Palaverde e sarà bello per noi incontrarla qui domani“. La formazione di Luciano Pedullà sta raccogliendo risultati altalenanti, ma perlomeno fin qui è riuscita a vincere nell’impegno successivo a una sconfitta. “Penso che in questo momento potremmo migliorare sicuramente la nostra copertura – analizza la palleggiatrice statunitense Micha Hancock -. Possiamo fare molto di più da questo punto di vista perché la squadra c’è e sta giocando un’ottima pallavolo. Per sviluppare questi aspetti sarà importante allenarsi bene, come abbiamo fatto in questa settimana, e cercare di coinvolgere nel gioco tutte le compagne. Affrontare Conegliano sarà dura ma noi dobbiamo giocare a testa alta la nostra pallavolo: conosco l’ambiente (a inizio 2015 vestì per qualche mese la maglia gialloblù, ndr), hanno una grande atmosfera in casa. In questo campionato bisogna dare il 100% contro ogni squadra. L’Imoco è una big quindi, a maggior ragione, dovremo dare il massimo e pensare al nostro gioco“.

Sarà la myCicero Volley Pesaro a cercare di interrompere la striscia vincente della Savino Del Bene Scandicci, che si presenterà domenica al PalaCampanara forte dei cinque successi ottenuti fin qui (con un solo set lasciato alle avversarie). Le marchigiane di Matteo Bertini ci possono provare, in considerazione dei 7 punti ottenuti nelle ultime tre uscite, non ultimi quelli conquistati nettamente al PalaRadi contro la Pomì. Una partita sulla carta proibitiva ma che le pesaresi potranno affrontare con la forza dei nervi distesi visto che non avranno nulla da perdere. Nizetich e compagne devono ancora regalare la prima gioia di una vittoria interna ai propri tifosi: le toscane non sembrano la squadra giusta per ciò ma sarebbe deleterio non provarci visto lo splendido stato di forma e di entusiasmo che sta ammantando l’ambiente rossoblù in questo periodo. “Dovremo giocare con tanta grinta e molta attenzione perché non scopriamo oggi il valore delle nostre avversarie – racconta Silvia Bussoli, schiacciatrice della myCicero – ma abbiamo preparato la partita nel modo giusto e sono convinta che faremo bene. Noi stiamo crescendo e dobbiamo continuare sulla strada intrapresa: il gruppo sta raggiungendo un buon livello di amalgama, non resta che continuare così“. La Savino Del Bene in settimana ha lavorato in palestra per limare le imprecisioni mostrate nella partita con Filottrano: “È solo l’inizio del Campionato e la strada è ancora lunga, quindi giochiamo partita dopo partita senza pensare a quello che abbiamo fatto – ammonisce Adenizia Da Silva, centrale brasiliana di Scandicci -: guardiamo avanti. Sono consapevole di poter dare di più delle prime partite e sono sicura che il lavoro paga sempre. Come squadra ci stiamo conoscendo meglio e stiamo cercando di lavorare sui nostri sbagli“.

Situazione inedita nella classica tra Igor Gorgonzola Novara e Foppapedretti Bergamo, protagoniste negli ultimi anni di sfide spettacolari ed estremamente equilibrate e ora distanziate da ben 14 punti in classifica: le azzurre di Massimo Barbolini hanno fin qui sempre vinto, mentre le rossoblù di Stefano Micoli (scudettato lo scorso anno da ‘secondo’ proprio a Novara), complici i numerosi infortuni, hanno sempre perso. Due percorsi opposti che non smorzano affatto l’attesa per l’incontro. Tante le ex in campo che hanno legato la propria carriera a entrambe le città: Piccinini e Plak da una parte, Cardullo, Paggi e Malagurski dall’altra. “Abbiamo poco tempo per preparare la partita – spiega Stefania Sansonna, libero della Igor – ma questo non deve essere un alibi e non lo sarà. Le grandi squadre sono quelle che fanno risultato al mercoledì e poi si ripresentano in campo al meglio anche la domenica, inseguendo un risultato positivo a prescindere dall’avversario. Non dobbiamo abbassare la guardia, la prestazione di Modena è stata positiva e importante ma ora serve un’altra grande partita per conquistare altri punti importanti contro un avversario sempre ostico e insidioso“. Anche la Foppa è scesa in campo mercoledì sera nel recupero della 5^ giornata: al di là del ko con Conegliano, sensazioni positive per Lia Malinov e Miriam Sylla, riviste sul terreno di gioco. “Con l’inserimento di Sylla e Malinov, pur non essendo ancora al 100%, la qualità degli allenamenti cresce in modo esponenziale e ne beneficia il gioco – la riflessione di coach Micoli -. Ovvio, alla fine contano i punti, ma ci stiamo mettendo sulla giusta strada“. “Sono contenta di avere rotto il ghiaccio – ha aggiunto Malinovmercoledì sera -. Mi dispiace per il risultato ma penso che una reazione si sia vista. Penso anche che ci sia tanto da lavorare, abbiamo tantissimo margine di miglioramento“.

Andrà a caccia della quinta vittoria consecutiva la Unet E-Work Busto Arsizio, attualmente in quarta piazza. Le farfalle di Marco Mencarelli ospiteranno le ‘vicine’ giallonere della SAB Volley Legnano, reduci da tre punti pesanti conquistati ai danni di Firenze e dunque in una posizione piuttosto tranquilla. Sei lunghezze di vantaggio in classifica per le farfalle, ma anche due precedenti nella pre-season, pur a ranghi incompleti, terminati entrambi a favore del team di Andrea Pistola. Per la UYBA quasi sicuro lo starting six delle ultime due gare, con Vittoria Piani in campo nel ruolo di opposto per Valentina Diouf, che si è sottoposta venerdì mattina a un esame oculistico dopo la pallonata di due settimane fa: alquanto improbabile, al di là degli esiti, vederla in campo dal primo minuto. Così Stefania Dall’Igna, palleggiatrice di Busto Arsizio: “Legnano è una squadra che ha fatto un ottimo precampionato e che anche nelle prime giornate di partite ufficiali ha dimostrato di essere molto tosta. Come tutte le squadre di coach Pistola ha come caratteristiche una gran difesa e un gioco molto veloce. Dovremo cercare di fare bene muro-difesa, essere pazienti e battere in maniera insidiosa per metterle in difficoltà“. Legnano, guidata dalla diagonale di ‘ex’ farfalle Caracuta e Mingardi, proverà a sgambettare le biancorosse: “Sono emozionata, non sarà semplice giocare contro la UYBA, che è stata la mia squadra per molte stagioni – afferma la terza ex, Alice Degradi -. Ho molti ricordi in quel palazzetto, mi verranno a vedere tanti amici e il pubblico biancorosso è sempre uno dei più belli d’Italia. Non dimentico inoltre che proprio al PalaYamamay ho disputato il match più bello e più importante della mia carriera, la finale dei Play Off di A2 dello scorso anno (con la maglia di Pesaro, ndr). Adesso però penso solo a vincere con Legnano: sabato ci siamo ritrovate e dobbiamo continuare su questa strada“.

Non si aspettavano di essere appaiate al penultimo posto della classifica Il Bisonte Firenze e la Pomì Casalmaggiore, accomunate da un complesso avvio stagionale. Le toscane di Marco Bracci, colto il 3-1 all’esordio su Monza, si sono poi dovute arrendere nelle quattro partite successive, con il ko di Legnano della scorsa settimana che ha lasciato l’amaro in bocca. Le rosa di Cristiano Lucchi, promosso a primo allenatore dopo l’esonero di Marcello Abbondanza, tenteranno di rilanciarsi dopo un avvio di Campionato problematico, tra infortuni, indisponibilità e prestazioni opache. Ecco che il match assumerà un significato molto importante per entrambe le formazioni. La Pomì vedrà il ritorno di Brayelin Martinez dall’esperienza dei Giochi Bolivariani a Santa Marta in Colombia e avrà un’Eleonora Lo Bianco sempre più verso il recupero, utilizzata anche nell’allenamento congiunto con la Delta Informatica Trentino di giovedì. “Non dovremo vivere questa partita con la frenesia di dover fare subito bene e di dover vincere a tutti i costi, sappiamo bene che anche loro vengono da una serie di sconfitte e quindi saranno agguerritissime– spiega coach Lucchi – ma prendendo sempre più fiducia in noi stesse con l’obiettivo di crescere e raggiungere partita dopo partita il livello di gioco che questa Pomì ha nelle corde. Il Bisonte è una formazione molto rinnovata con terminali d’attacco importanti come Tirozzi, Sorokaite e Santana. Dovremmo fare leva nell’ordine muro-difesa e avere tanta pazienza se le cose non verranno subito al meglio ma avere sempre massima attenzione su quello che dobbiamo fare, con l’aggressività giusta e atteggiamento sempre positivo“.

Prosegue al PalaBaldinelli contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena il tour de force della Lardini Filottrano, che nelle ultime quattro partite ha incontrato le prime quattro della classe. Le ragazze di Alessandro Beltrami non colgono punti dall’esordio di Campionato (la vittoria nel derby) e in settimana si sono regalate la novità Giulia Pisani: la centrale classe 1992, attualmente svincolata, si è aggregata al gruppo andando a integrare la rosa privata dell’infortunata Asia Cogliandro. Per la Lardini è una gara “che deve contare il giusto – sottolinea l’allenatore Alessandro Beltrami – e che non possiamo affrontare senza cercare di essere aggressivi. Abbiamo spinto a tratti contro formazioni forti, come lo è Modena, abbiamo imparato tanto ma adesso dobbiamo mettere in campo quanto appreso. Non basta fare bene. È una partita difficile e lo sappiamo, perché l’organico della Liu Jo Nordmeccanica vale tanto ed ha più esperienza di noi. Dobbiamo metterci tanta spavalderia se vogliamo ottenere un risultato positivo. Affrontare Modena mi suscita il ricordo della seconda stagione, probabilmente il gruppo più bello che ho allenato“. Modena, di cui Beltrami è stato allenatore per due stagioni, insegue la terza affermazione esterna consecutiva dopo quelle di Bergamo e Pesaro per restare aggrappata alla prima metà della classifica. Il ko interno nel turno infrasettimanale con Novara ha messo in luce qualche miglioramento dal punto di vista del gioco, seppure ha confermato la tendenza di concedersi pericolosi passaggi a vuoto: “Non abbiamo giocato una brutta partita mercoledì, di sicuro siamo un’altra squadra rispetto alle prime gare – ha chiarito coach Marco Gaspari -. Stiamo crescendo di partita in partita, stiamo migliorando e mettendo molta qualità in ricezione. A noi in questo momento sta mancando quel cinismo quando troviamo un break positivo e la pazienza quando facciamo un errore, subiamo una murata o una situazione negativa“.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
IL PROGRAMMA DELLA 6^ GIORNATA
Sabato 18 novembre, ore 20.45 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza  ARBITRI: Spinnicchia-Cappello  ADDETTO VIDEO CHECK: Cardoville
Domenica 19 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Guarneri-Palumbo  ADDETTO VIDEO CHECK: Cisarò
Unet E-Work Busto Arsizio – SAB Volley Legnano  ARBITRI: Canessa-Lot  ADDETTO VIDEO CHECK: Di Gaetano
Il Bisonte Firenze – Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Feriozzi-Pasquali  ADDETTO VIDEO CHECK: Nannini
Lardini Filottrano – Liu Jo Nordmeccanica Modena  ARBITRI: Curto-Sessolo  ADDETTO VIDEO CHECK: Dishani
myCicero Volley Pesaro – Savino Del Bene Scandicci  ARBITRI: Moratti-Santi  ADDETTO VIDEO CHECK: Marinelli

LA CLASSIFICA
Savino Del Bene Scandicci 15; Imoco Volley Conegliano 15; Igor Gorgonzola Novara 14; Unet E-Work Busto Arsizio 12; myCicero Volley Pesaro 7; Saugella Team Monza 6; Sab Volley Legnano 6; Liu Jo Nordmeccanica Modena 6; Il Bisonte Firenze 3; Pomi’ Casalmaggiore 3; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo 0.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP ALL’ESTERO
Grazie all’accordo tra Lega Pallavolo Serie A Femminile e Sportradar, le partite della Samsung Galaxy Volley Cup trasmesse dai Rai Sport + HD saranno visibili in moltissimi paesi esteri sui seguenti canali:
CLARO SPORTS
Argentina, Bolivia, Chile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, México, Nicaragua, Panamá, Paraguay, Perú, República Dominicana, Uruguay e Venezuela
ESPN 3
Usa, Australia, New Zealand
KWESÉ SPORT
Botswana, Congo, Eritrea, Ethiopia, Ghana, Kenya, Lesotho, Liberia, Malawi, Namibia, Nigeria, Rwanda, Sierra Leone, South Sudan, South Africa, Swaziland, Tanzania, Uganda, Zambia, Zanzibar, Zimbabwe
SPORKLUB
Slovenia, Croazia, Serbia, Macedonia, Bosnia&Herzegovina, Kosovo, Montenegro
NC+
Polonia
TV ROMANIA
Romania
CYTA
Cipro

FotoGallery