Risultati Serie B – Vittoria e primato per il Palermo, cade il Parma a Carpi: disfatta Venezia

LaPresse/Gerardo Cafaro

Grazie al ko del Parma sul campo del Carpi e in attesa che giochi il Bari, il Palermo si prende la vetta della serie B

Il Parma perde sul campo del Carpi, il Bari giochera’ domani nel derby contro il Foggia e quindi ne approfitta il Palermo per vincere sul campo dell’Avellino e riprendersi la vetta della classifica. Un’autorete di Molina, dopo un’azione insistita sulla trequarti irpina sull’asse Coronado-Chochev, spiana la strada ai rosanero di Tedino, che sono costretti a giocare tutta la ripresa in dieci per il rosso al 42′ del primo tempo rifilato a Cionek. Ma niente scoraggia i siciliani, il cui raddoppio arriva proprio in avvio di ripresa con Gnahore’ su azione di contropiede firmato Coronado. Il francese deposita alle spalle del portiere di casa segnando lo 0-2 che mette ancora piu’ in difficolta’ l’undici di Novellino. E nel finale arriva anche la rete di bomber Nestorovski (decima rete stagionale) a rendere ancora piu’ importante l’exploit del Partenio. Asencio prova a rimettere in gioco la squadra di casa, ma e’ troppo tardi e la sua rete serve solo a cristallizzare il punteggio sull’1-3 finale. Brutta sconfitta per il Parma sul campo del Carpi. Pasciuti e Verna, a poca distanza l’uno dall’altro, hanno rifilato un pesante uno-due ai ducali, che hanno reagito con Insigne senza riuscire pero’ a completare la rimonta. E cosi’ la squadra di D’Aversa rimane indietro, invischiata comunque nel gruppone di testa malgrado le 6 sconfitte complessive. Brutto scivolone interno per il Venezia di Pippo Inzaghi, battuto da quel Novara che aveva fatto lo stesso scherzetto al Palermo in occasione dell’ultima vittoria dei piemontesi prima di questa in casa dei lagunari. Da Cruz e Dickmann nel primo tempo hanno hanno deciso il match, con la squadra di casa che nella ripresa ha provato a riaprire il match con Falzerano, ma e’ toccato a Macheda fissare il punteggio sull’1-3 finale, che permette al Venezia di rimanere con la migliore difesa del torneo. Seconda vittoria di fila e classifica risalita alla svelta per il Cittadella che dopo aver vinto a Palermo, batte in casa la Salernitana. Varnier segna l’1-0, Pucino impatta quasi subito per i campani, nel finale decide Litteri. Pareggio esterno per la Cremonese: i lombardi hanno impattato senza reti sul campo dell’Ascoli, che muove la classifica ma rimane in crisi tecnica e societaria, soprattutto dopo le ultime dichiarazioni del presidente Bellini. E pareggio con gol anche tra pro Vercelli ed Entella: a La Mantia ha risposto Bifulco per un 1-1 che permette alle due contendenti di muovere la classifica, che rimane comunque deficitaria. Dopo quattro pareggi consecutivi, arriva finalmente la vittoria per lo Spezia che batte nettamente il Pescara di Zeman. Di Maggiore nella prima frazione, Ammari, Granoche e Forte nella ripresa le reti che hanno deciso il match, confermando la mancanza di continuita’ fino al momento della formazione abruzzese. La 16esima giornata vivra’ il suo epilogo tra domenica e lunedi’. Domani, in particolare, due derby molto sentiti caratterizzano la giornata: al San Nicola si affrontano Bari e Foggia con i galletti che potrebbero ritrovare la vetta alla classifica questa volta in solitaria, mentre al Liberati di fronte Ternana e Perugia che devono risalire la china. Lunedi’, infine, chiude Cesena-Brescia. (ITALPRESS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery