Risultati NBA – LeBron James piega gli Hornets: prestazione devastante di Embiid contro i Lakers!

LaPresse/Reuters

Risultati NBA, LeBron James trascina i Cavs al successo sugli Hornets, Embiid devastante nel successo dei Sixers sui Lakers

LaPresse/Reuters

Atlanta torna a vincere dopo 4 sconfitte e lo fa in grande stile: 126-80 su Sacramento, 46 punti di vantaggio che fanno di questo successo quello col più ampio margine di sempre nella storia degli Hawks (141-97 su Detroit nel febbraio ’94 e 144-100 su Baltimore nel febbraio 1965 i precedenti record). Mattatori della serata Dedmon (20 punti e 14 rimbalzi) e Schroder (21 punti e 8 assist) ma dietro la terza vittoria stagionale, la prima davanti al proprio pubblico, c’è anche un Marco Belinelli da 10 punti (4/8 dal campo con 1/4 da tre e 1/1 dalla lunetta), 2 rimbalzi, cinque assist e una palla recuperata in 20′. Detroit resta seconda a Est ma va a sbattere contro il muro di Milwaukee (16 stoppate per i Bucks) che si impone 99-95 (quarto successo di fila) con 27 punti di Middleton e 21 di Antetokounmpo. Wall (27 punti) e Beal (26 punti) prendono per mano Washington nel 102-93 su Miami mentre continua la risalita di Cleveland, alla quarta vittoria in cinque gare: 115-107 su Charlotte con 31 punti di LeBron James e la doppia doppia (22 punti e 10 rimbalzi) di Love. DeRozan (25 punti) è decisivo nel successo di Toronto su New Orleans per 125-116. A Ovest Minnesota batte 98-86 e scavalca al terzo posto nella Conference San Antonio, con un Towns che festeggia il suo 22esimo compleanno con una prestazione da 26 punti e 16 rimbalzi. I Wolves sfatano così quello che era diventato un piccolo tabù visto che avevano perso gli ultimi 12 confronti diretti con gli Spurs. Tra i protagonisti della notte Nba meritano una menzione speciale Damian Lillard (26 punti, 11 rimbalzi e 7 assist nella vittoria di Portland su Orlando per 99-94) e soprattutto Joel Embiid, alla miglior prestazione in carriera: 46 punti, 15 rimbalzi, 7 assist e altrettante stoppate con Philadelphia che piega i Lakers 115-109. Era dal 1982 (Julius Erving) che un giocatore non riusciva a collezionare in una stessa partita questi numeri. (ITALPRESS)

FotoGallery