Il PSG fa tremare la Serie A, il futuro è ‘italiano’: poker di nomi e doppia tentazione made in Italy

Cavani-Neymar, PSG LaPresse/Reuters

Neymar ma non solo, per far rendere al meglio il brasiliano, il Psg guarda in… Italia: quattro nomi e una doppia tentazione ‘Made in Italy’

LaPresse

Il Paris Saint Germain vuole mettere Neymar nelle condizioni migliori per poter esprimere tutto il suo talento, anche a costo di cambiare allenatore. Secondo il “Mundo Deportivo”, il club francese teme che in futuro l’attaccante brasiliano possa essere tentato da altre sirene se non dovesse centrare gli obiettivi che si è posto lasciando Barcellona (Florentino Perez vorrebbe consegnargli l’eredita’ di Cristiano Ronaldo al Real Madrid) per quanto, contrariamente a quanto e’ stato scritto nelle ultime settimane, il giocatore si trovi bene a Parigi. Neymar non sarebbe affatto pentito della scelta, avrebbe fatto pace con Cavani e il rapporto con gli altri big dello spogliatoio, da Mbappé a Verratti e Di Maria, sarebbe buono. Ma Neymar vuole vincere, già da questa stagione: Champions e poi il Mondiale col Brasile i suoi principali obiettivi, titoli necessari per coronare il suo vero sogno, conquistare il Pallone d’Oro e il premio Fifa. Ma le aspirazioni di Neymar rischiano di cozzare con i metodi di Unai Emery, che non fa sconti a nessuna delle sue stelle ed esige da loro, Neymar compreso, un contributo concreto in fase difensiva. Fin qui i risultati hanno dato ragione al tecnico spagnolo ma se il Psg non dovesse arrivare almeno in semifinale di Champions, la sua avventura all’ombra della Torre Eiffel si concluderebbe a giugno. Ecco perché il ds Antero Henrique starebbe già lavorando per un possibile successore e avrebbe avviato i contatti con 4 allenatori: Jose’ Mourinho, Antonio Conte, Massimiliano Allegri e Mauricio Pochettino. (ITALPRESS).

FotoGallery