NBA – Donald Trump attacca LaVar Ball, la frecciatina è velenosa: “avrei dovuto lasciare suo figlio in galera!”

Donald Trump attacca LaVar Ball tramite il suo account Twitter: il Presidente USA si dice “pentito” di averlo aiutato a fare uscire di prigione LiAngelo

I tweet di Donald Trump fanno sempre notizia, o se preferite polemica. Se oggetto del tweet è poi l’uomo più polemico dell’NBA, LaVar Ball, ovviamente la situazione non può che catalizzare l’attenzione dei media. Il Presidente degli Stati Uniti ha recentemente preso di mira papà Ball con un velenoso cinguettio. Tema della diatriba social sarebbe stato un particolare voltafaccia di LaVar, avvenuto dopo che il Presidente Trump si era impegnato in prima persona nella liberazione del figlio LiAngelo Ball, arrestato in Cina con l’accusa di taccheggio. Il Presidente Trump si è detto pentito:

“ora che i tre giocatori di basket sono fuori dalla Cina e scampati ad anni di galera, LaVar Ball, il padre di LiAngelo, non tollera quello che ho fatto per suo figlio e che il taccheggio non sia una cosa importante. Avrei dovuto lasciarlo in carcere!”

FotoGallery