MotoGp, Test Valencia – Vecchio telaio e nuovo motore, Valentino Rossi esprime le sue perplessità: “così non si vincono le gare”

Valentino Rossi parla delle prestazioni della sua M1 durante i test di Valencia, ecco cosa ha riferito il pilota della Yamaha

Sul tracciato di Valencia, su cui domenica Marc Marquez si è laureato per la sesta volta pilota campione del mondo della classe regina, si è  conclusa anche la seconda giornata di test in vista della stagione 2018. Dopo il miglior tempo di Maverick Vinales segnato dal pilota spagnolo sorprendentemente nella prima giornata di prove, oggi i motociclisti si sono rimessi alla prova con Marc Marquez detentore del giro più veloce. Una caduta di Franco Morbidelli segna la mattinata dell’italiano campione del mondo della Moto2 seguita da quella di Andrea Iannone. Valentino Rossi poi è stato uno degli ultimi motociclisti a uscire dalla pista sul finire dei test, il grande impegno del pilota di Tavullia è tutto riassunto nelle parole che il 9 volte campione del mondo ha rilasciato a Sky MotoGp.

sinceramente dovevo solo provare i motori e ho dovuto fare tanti giri per capire quale fosse la scelta giusta. – ha detto Valentino Rossi – Valencia non è la pista giusta per provare il motore, però anche qui è importante perchè ci si concentra sulla potenza e si pensa all’accelerazione delle curve lente. Un buon lavoro, abbiamo deciso tante cose. Vedremo cosa succederà tra dieci giorni a Sepang che è una pista molto diversa da questa.

Sul motore nuovo Valentino Rossi poi risponde:

di base solo quello non è male. Abbiamo provato il nuovo motore cerando di avere potenza avendo anche guidabilità. Il nuovo motore e il telaio 2016 insieme? Secondo me può essere, abbiamo provato anche la carena con le  ali ed andava piuttosto bene, ma non basta tornare alla moto del 2016 per tornare a vincere le gare.

FotoGallery