MotoGp – Pedrosa spera ancora nel titolo, Dani tra ordini di scuderia e sogni: “vorrei chiudere la carriera con la Honda”

LaPresse/EXPA

Dani Pedrosa e il titolo Mondiale, nel 2018 il 33enne di Sabadell in lotta per il campionato? Lo spagnolo della Honda tra sogni e obiettivi

LaPresse/EXPA

La stagione 2017 di MotoGp è terminata col sorriso per Dani Pedrosa. Il compagno di squadra del campione del mondo della categoria regina, ha infatti trionfato a Valencia, davanti al suo pubblico, raccogliendo quindi la carica giusta in vista della nuova stagione. Al 33enne di Sabadell manca ancora però il titolo Mondiale in MotoGp, ma Pedrosa non sembra demordere e tra il desiderio di chiudere la carriera in Honda e opinioni sugli ordini di scuderia, intervistato da Marca, non si è dato per vinto:

“mi piacerebbe molto chiudere la mia carriera qui. Ho cominciato da piccolo con questo marchio e ci conosciamo alla perfezione e per questo l’evoluzione della moto è stata lineare. La MotoGp è una categoria difficile, le moto sono più potenti e i rivali agguerriti. Non ho mai vinto il titolo, vero, ma ho sempre fatto buone stagioni. Chissà se nel 2018…Sarebbe belle avere l’abilità di Marc di recuperare una caduta. Mi permetterebbe di togliere lavoro ai meccanici. Di certo ha uno stile particolare. Impressionante da vedere sia in tv, sia dal vivo. Ordini di scuderia? Non sono né a favore, né contro. In Honda la filosofia adottata è rimasta la medesima. Ognuno per sé. Detto ciò non ritengo che la Ducati abbia fatto qualcosa di sbagliato negli ultimi due round. Aveva una chance e ha cercato in tutti i modi di prenderla”.

FotoGallery