MotoGp – Capirossi tra perplessità e certezze: “Lorenzo? Magari poteva fare diversamente, mentre Rossi e Dovizioso…”

LaPresse/Daniele Badolato

Loris Capirossi, il comportamento di Jorge Lorenzo in gara a Valencia e i pronostici per la stagione 2018

#2018StartsNow: è questo l’hashtag che dà il via alla nuova stagione di MotoGp. A soli due giorni dalla gara di Valencia che ha incoronato Marc Marquez campione del mondo per la sesta volta nella sua carriera, i piloti tornano in pista, proprio sul circuito di Ricardo Tormo, per la prima sessione di test invernali. Ancora nel paddock si chiacchiera della stagione terminata e del Gp di domenica che ha fatto tanto discutere, soprattutto per il comportamento in pista di Jorge Lorenzo, che non ha ‘rispettato’ la comunicazione del team che gli chiedeva di cedere la posizione a Dovizioso. Intervistato dai microfoni di Sky Sport, anche Loris Capirossi ha detto la sua, rimanendo un po’ vago:

 “qui ci sono espressioni e ognuno la pensa al proprio modo, non so quello che è successo ma chiaramente quando sei partecipe di una squadra importante come la ducati quando il tuo compagno di squadra si sta giocando un titolo magari poteva essere diverso, ma l’interpretazione che hanno avuto all’interno non lo so, sembravano tutti contenti, e va bene così”

Lasciato il ‘passato’ alle spalle, adesso ci si focalizza sul futuro, e l’ex pilota, adesso rappresentante della Direzione Gara della Dorna si è detto certo che il prossimo anno Dovizioso riuscirà a fare ancora bene e lottare per il titolo, così come anche Valentino Rossi:

“Valentino il prossimo anno avrà 39 anni suonati, ma quest’anno ha dimostrato di essere competitivo, l’infortunio di Misano l’ha messo fuori dai giochi. Dovizioso ormai ha la fiducia piena di poter lottare ed essere un vincente quindi sarà competitivo, Marquez sarà del gioco e Vinales anche. Secondo me ripartiremo e avremo un super campionato. Dovizioso non è un fuoco di paglia, ha fatto un campionato fantastico, ha vinto dei corpo a corpo con uno dei piloti più forti del mondiale secondo me è arrivato ad un punto che il prossimo anno sarà di nuovo dovizioso, dipende sempre dalla moto, non so se riuscirà a vincere sei gare come quest’anno ma ormai c’è”.

FotoGallery