MotoGp, Brivio svela: “abbiamo scelto Iannone perchè ha il talento per vincere”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Davide Brivio ha sottolineato di aver scelto Andrea Iannone dopo la partenza di Viñales per il suo talento e la sua velocità

Test positivi per Andrea Iannone a Jerez de la Frontera. Il pilota della Suzuki ha terminato la sessione di ieri davanti a tutti, lasciandosi Crutchlow e i ducatisti alle spalle. Il campione di Vasto, finito nelle prime pagine dei giornali di gossip per un presunto addio con la showgirl argentina Belen Rodriguez, ha continuato il lavoro iniziato a Valencia, focalizzato in particolar modo sul motore 2018. Felice dei risultati ottenuti anche il team manager Davide Brivio, apparso soddisfatto ai microfoni di MotoGp.com:

“La nostra prima stagione dopo il ritorno in MotoGP è stata sorprendentemente buona, ma quest’anno abbiamo riscontrato alcuni problemi importanti. Nel complesso, tuttavia, vedo molti aspetti positivi in ​​questo momento difficile. Siamo diventati più forti e abbiamo imparato molto. Abbiamo cambiato entrambi i piloti. Quando Maverick ci ha lasciato, abbiamo riavviato il nostro progetto. Abbiamo scelto Iannone perché ha il talento, la velocità e l’esperienza per vincere. Alex Rins ha un grande potenziale. Si è infortunato durante la stagione. Ecco perché solo Andrea ha dovuto prendere decisioni molto importanti per quanto riguarda il motore e il telaio. I dati rendono facile vedere se un nuovo motore è più veloce o meno. Ma devi ascoltare la sensazione del pilota, se è abbastanza gentile fuori dagli angoli e così via. Dobbiamo allineare i dati con questa valutazione. Abbiamo bisogno di un buon feedback dei piloti, i dati non sono sufficienti”.

FotoGallery