MotoGp, approvate le modifiche al circuito del Montmelò: ecco tutte le novità

LaPresse/EFE

Il consiglio di amministrazione del circuito spagnolo ha dato parere positivo per la riasfaltatura del tracciato, a condizione che la FIM però certifichi l’omologazione

E’ arrivata l’attesa svolta per il futuro del Gp di Catalogna, il consiglio di amministrazione del circuito spagnolo ha dato parere positivo per la riasfaltatura del tracciato, a condizione che la FIM però certifichi l’omologazione. Una mossa utile per far sì che la gara del Montmelò continui a rimanere nel calendario di MotoGp anche negli anni a venire, dopo i dubbi sorti per via delle condizioni dell’asfalto. I lavori però cominceranno all’inizio del 2018 e dureranno per un periodo di circa un mese, concentrandosi sull’ultimo settore del tracciato, quello dove perse la vita due anni fa Salom. La via di fuga sarà allungata di 20 metri, grazie allo spostamento delle tribune. Al termine dei lavori, che dovranno essere terminati in tempo per i primi test collettivi di Formula 1 in programma tra il 26 febbraio e l’1 marzo, il circuito sarà lungo 4.607 metri, 100 metri in meno rispetto al 2015.

FotoGallery