Mondiali Russia 2018, il Perù rischia l’esclusione: ecco il clamoroso scenario che farebbe ripescare l’Italia!

Perù Mondiali Credits: Libero.pe

Il Perù potrebbe essere escluso dai Mondiali: una clamorosa proposta di legge rischierebbe di spianare la strada per Russia 2018 all’Italia

Dopo lo 0-0 di San Siro contro la Svezia, le speranze di vedere l’Italia a Russia 2018 sono praticamente svanite nel nulla. L’unico modo che gli azzurri avrebbero per giocare il Mondiale sarebbe l’esclusione di una Nazionale e l’eventuale ripescaggio. Scenari molto complicati da pronosticare legati a vere e proprie catastrofi (guerre o insurrezioni popolari tali da destabilizzare la nazione o importanti scandali sportivi in seno alle federazioni). Dal Perù arriva però una particolare notizia che riaccende la fiammella della speranza azzurra. I peruviani potrebbero essere esclusi dal Mondiale a causa di una legge. La deputata fujimorista Paloma Noceda, presidente della commissione Istruzione, gioventù e sport del parlamento di Lima, ha infatti presentato una proposta di legge in base alla quale la Federcalcio peruviana dovrebbe passare sotto il controllo dell’Istituto peruviano dello sport, organismo statale collegato al governo peruviano. Come fa notare il giornale peruviano “Lìbero.pe”, il regolamento Fifa vieta che le federazioni abbiano alcun vincolo con il governo. Se tale legge dovesse essere approvata prima del Mondiale il Perù dunque rischierebbe una clamorosa esclusione. Ma perché dovrebbe essere ripescata proprio l’Italia e non una formazione sudamericana? Il regolamento FIFA parla chiaro. L’articolo 7 dice che: “in caso di esclusione di una squadra, il Comitato Organizzativo della Fifa si riserverà il diritto di decidere chi ripescare secondo la propria discrezione”. Rispetto al passato non viene premiata la seconda classificata del girone di appartenenza o l’eventuale perdente dello spareggio in questione. In termini di storia, blasone e ritorno economico, e con l’appoggio del presidente della Fifa Gianni Infantino, l’Italia sarebbe dunque la principale candidata al ripescaggio.

FotoGallery