Milan, il vero problema non è l’esclusione dalle coppe: ecco cosa emerge dall’analisi UEFA

Han Li, Milan LaPresse/Spada

Emergono particolari preoccupanti per il mondo rossonero dall’analisi Uefa, tanto che l’ipotesi dell’esclusione dalle coppe europee potrebbe essere il meno grave per il Milan

Yonghong Li, Milan

LaPresse/Spada

La Uefa non ha ancora deciso se concedere a meno al Milan il voluntary agreement. Marca parla di comunicazione negativa già comunicata ai rossoneri, che rischierebbero addirittura l’esclusione dalle prossime coppe europee. Ma secondo quanto emerge nelle ultime ore, in Via Aldo Rossi non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Uefa, se non la richiesta di nuova e più precisa documentazione. Ed è questo il punto davvero preoccupante che emerge dall’analisi Uefa, ben più importante anche rispetto alla possibile esclusione o meno dalle Coppe: il calcio mondiale non si fida della nuova proprietà rossonera, vede la situazione societaria legata al passaggio del club in mano a Yonghong Li poco chiara e ha richiesto un dossier più approfondito sul nuovo proprietario rossonero, su cui aleggiano diversi dubbi (clicca qui per le ultime clamorose indiscrezioni). La Uefa si interroga, al Milan il compito di dare risposte.

Leggi anche—> La Uefa boccia e ‘punisce’ il Milan: la sanzione per il club rossonero è clamorosa

FotoGallery