Svolta Milan, addio a Elliott: accordo con Bgb Weston per rifinanziare il debito, tutti i dettagli

Fassone, Mirabelli e Han Li LaPresse/Alfredo Falcone

Svolta importantissima in casa Milan, la società si ‘libera’ del fondo Elliott: siglato un accordo con la Bgb Weston, tutti i dettagli dell’operazione

Ufficio Stampa AC Milan/Buzzi –

Via la pesante spada di Damocle rappresentata dal Fondo Elliott, che la scorsa primavera aveva prestato al Milan ben 303 milioni di euro per permettere il closing all’attuale società. Come svelato dal Corriere della Sera, il club rossonero ha siglato un accordo in esclusiva per le prossime 8 settimane con Bgb Weston, una società finanziaria con sede a Londra che rifinanzierà il debito rossonero e farà uscire – una volta per tutte – il fondo Elliott dal mondo Milan.

“Da 2-3 mesi abbiamo studiato delle soluzioni alternative a quelle già presentate al Milan in estate, che calzassero meglio con le esigenze del club. Sono fiducioso che si possa arrivare a qualcosa di definitivo anche prima delle otto settimane. Crediamo molto nell’attuale management e riteniamo che con il nostro aiuto il club potrà svilupparsi in particolare in Asia”, ha dichiarato Lorenzo Gallucci, a capo del team di Bgb.

FotoGallery