Deulofeu, cuore Milan: “mi hanno ridato la luce. E contro la Juventus…”

LaPresse/Spada

L’attaccante del Barcellona Deulofeu torna a ricordare la sua esperienza al Milan e parla della sfida alla Juventus in Champions

LaPresse/Spada

In rossonero ha trascorso solo sei mesi, ma quella italiana è stata una partesi che Gerard Deulofeu porterà sempre nel cuore. A confessarlo è lo stesso giocatore oggi al Barcellona nel corso di un’intervista rilasciata a Extra Time, magazine della Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole:

“Milan? È stata un’esperienza super positiva per me. Sono stato contento, felice. Mi hanno accolto subito tutti in maniera eccezionale, allenatore, staff, compagni, e avevo bisogno proprio di questo, del calore della gente. Ho giocato tanto e in campo ero felice. Sono stati mesi meravigliosi, era tempo che non mi divertivo giocando e a Milano ho ricominciato a sentirmi bene dentro e fuori dal campo. Il Milan mi ha dato tutto. Sono andato via dall’Inghilterra che stavo male e col Milan ho rivisto la luce. Ho giocato,sono andato in nazionale che dall’Inghilterra mi sembrava lontanissima e il Barcellona mi ha ripescato. Adesso bisogna approfittarne.

Sulla Juventus, avversaria in Champions

“Juventus? Ricordi belli. I bianconeri sono stati il mio primo avversario in Italia. Non avevo neanche disfatto le valigie e mi sono trovato a giocare con la Juventus in Coppa Italia. Una decina di minuti che secondo voi giornalisti furono positivi, stavamo per pareggiare, perdemmo, però non fu un brutto inizio. Poi ho giocato contro la Juve anche in campionato, e perdemmo di nuovo (il 10 marzo, ndr). È che la Juve è fortissima. Una squadra solida, organizzata, con un allenatore che sa ciò che fa. Massimo rispetto però, ripeto, andiamo a Torino per vincere con le nostre armi e gioco”.

FotoGallery