Milan come il Benevento, da Mirabelli a Montella: tutti i perché della vergogna rossonera

Delusione Milan LaPresse/Spada

Il Milan come il Benevento e purtroppo per i tifosi rossoneri non si tratta di uno scherzo: da Montella a Mirabelli, tutti i perché di una vergogna senza fine

Montella

LaPresse/Spada

Il Milan contro il Napoli non è riuscito per ben 45 minuti – tutto il primo tempo – a far arrivare la palla nell’aria di rigore della squadra allenata da Sarri. Un’impresa riuscita in stagione solo al Benevento, per due volte, contro la Juventus e il Napoli. Un dato, quello svelato da OptaPaolo, che mette i brividi al popolo rossonero, eccezion fatta per Vincenzo Montella: l’allenatore del Milan, per chissà quale inspiegabile mistero, continua a dirsi estramamente fiducioso per il futuro e vede una squadra in crescita e ancora pienamente in lotta per il quarto posto.

Leggi anche—> Bonucci ‘smaschera’ Musacchio e gli attaccanti, la squadra reagisce: ecco cos’è successo nello spogliatoio del Milan

Delusione Milan

LaPresse/Spada

Un delirio che parte da lontano, perché se il Milan è riuscito a emulare il Benevento, la colpa non può che essere solo ed elusivamente dell’allenatore, ma il disastro è da condividere con la società. Spendere 35 milioni per André Silva è stato un azzardo, staccare un assegno da 25 milioni di euro per Kalinic pura follia. Non sarebbe stato meglio investire la considerevole somma per un solo attaccante di primissima fascia? Interrogativo da girare al ds Mirabelli. Sempre che lo stesso dirigente rossonero non si sia fatto contagiare dall’ottimismo professato da Montella. Povero Diavolo…

FotoGallery