Maria De Filippi, dalla doppia versione di Temptation Island a Sanremo: la presentatrice commenta il palinsesto di cui sarà ‘regina’

LaPresse/Matteo Rasero

Maria De Filippi tira le somme di quella che sarà per lei una lunga stagione lavorativa, da Amici a una possibile partecipazione a Sanremo fino a Temptation Island: ecco cosa ha ammesso la presentatrice

Maria De Filippi quest’anno, come anche negli anni passati, pare essere la regina indiscussa di Canale 5. La moglie di Maurizio Costanzo infatti colleziona conduzioni televisive e programmi di cui si fa madrina. Proprio sulle trasmissioni di cui alcune sarà alla conduzione e di altre solo dietro le quinte, ha parlato la De Filippi accontentando le curiosità dei telespettatori che la seguono. Ad ‘Oggi’ Maria ha confessato innanzitutto le novità del serale di Amici.

Il serale di Amici – afferma Maria De Filippi – a differenza degli anni passati, andrà in onda in diretta. Sto riflettendo sul ruolo forse troppo centrale dei direttori artistici. Mentre Sabrina Ferilli sarà con me nelle due puntate dello show House Party che andrà in onda su Canale 5 in primavera. In una delle due ci sarà anche Francesco Totti.

Alcune parole Maria le spende anche per Temptation Island. Il docu-reality, seguitissimo la scorsa estate infatti arriva con un doppia versione per il 2018. Un duplice appuntamento infatti ci aspetta. Prima la versione classica della trasmissione e poi quella composta da coppie di celebrity.

Verrà registrata questa estate subito dopo la versione classica e si avvarrà della stessa location. – ha confidato la De Filippi –  Ma non avrà Filippo Bisciglia come narratore… Potrebbe farlo la Ventura? Posso solo dirle che Simona sarebbe sicuramente in grado di condurlo.

Sul passaggio in Rai, dopo la partecipazione a Tale e Quale Show in cui si è affiancata per una serata all’amico Carlo Conti (con cui ha presentato anche Sanremo), la presentatrice ha svelato:

Un lavoro in Rai? Mi spaventa la precarietà dei rapporti con i referenti. In Rai tutto cambia velocemente e in base agli assetti politici. Non riuscirei a lavorare senza veder garantita la continuità delle relazioni con chi è al timone dell’azienda. – infine ha aggiunto sulla kermesse canora che l’hanno scorso l’ha vista protagonista – Lo farei senza dubbio con Lucianina (Littizzetto, ndr). Con la Clerici? Ci farei un pensierino… potrebbe essere molto divertente.

FotoGallery