F1, la Porsche non molla Hartley: “Brendon resta sotto contratto con noi come pilota ufficiale”

LaPresse/Photo4

Nonostante la Toro Rosso abbia annunciato Hartley come pilota ufficiale per il 2018, la Porsche non ha intenzione di privarsi completamente di lui

La Porsche non molla Brendon Hartley, nonostante la Toro Rosso lo abbia nominato come pilota ufficiale per il 2018 insieme a Gasly. L’uscita di scena del marchio tedesco dal programma LMP1 del WEC, in cui il driver neozelandese ha vinto il titolo, non certifica lo scioglimento del rapporto tra le parti, a sottolinearlo a Motorsport.com è il team principal Andreas Seidl:

“E’ chiaro che questo accordo fra lui e Red Bull/Toro Rosso ci costringerà a tenere conto dei grandi impegni che avrà e il suo tempo per noi sarà limitato, ma per quello che abbiamo costruito assieme vogliamo che la nostra storia prosegua – rivela Seidl – Il programma nel motorsport di Porsche è grande e ci sono tante possibilità per Brendon di correre con noi nei prossimi anni. Potremo sfruttarlo negli eventi-tributo con la 919 Hybrid o cose del genere legate al marchio, mentre per le corse si vedrà. Comunque resta sotto contratto come uomo ufficiale”.

FotoGallery