Illusione Verona, ma nel secondo tempo é blackout: il Bologna si impone in rimonta

LaPresse/Garbuio

Nel posticipo del lunedì il Verona si fa rimontare dal Bologna che al Bentegodi detta legge, la squadra di Donadoni porta a casa i tre punti

Ennesima sconfitta per l’Hellas di Fabio Pecchia, che in vantaggio con il punteggio di 2 a 1 contro il Bologna, si fa raggiungere e poi superare nella ripresa dalla squadra di Roberto Donadoni. Partenza a razzo per il Verona, che dopo una decina di minuti passa già in vantaggio con Cerci, al suo primo gol in maglia gialloblu. Discesa a sinistra per Fares, che evita che la palla finisca in fallo laterale e mette al centro un pallone molto invitante, Mirante sbaglia i tempi dell’uscita e ne approfitta Cerci che anticipando Krafth manda la palla in rete di testa. Il Bologna sembra accusare il colpo, come del resto successo nelle altre sei sconfitte rimediate in questa stagione, ma dopo altri dieci minuti è Mattia Destro a sbloccarsi ed a portare in parità il match. Palla sui piedi di Palacio al limite dell’area e splendida imbucata per Destro, che fa partire una staffilata dal limite dell’area e batte Nicolas. La partita è quanto mai aperta e combattuta dalle due squadre, che si affrontano a viso aperto. Alla mezzora è nuovamente il Verona a passare in vantaggio: scambio sulla sinistra tra Buchel e Verde, con quest’ultimo che la mette al centro dove c’è Caceres che stacca su Masina e impatta di testa, respinta di Mirante, ma l’ex Juve non sbaglia la ribattuta. Prima della fine del tempo Destro avrebbe sui piedi anche la palla del pareggio, ma dopo aver ricevuto un assist perfetto da parte di Pulgar e aver controllato in modo eccezionale in area con il tacco, sbaglia clamorosamente la conclusione sparando alto a tu per tu con Nicolas.

Nella ripresa il gioco si fa molto più spezzettato e la partita più nervosa e meno bella, con il Verona che prova a chiudere tutti i varchi al Bologna, anche se poco ordinato. L’Hellas è pericoloso soprattutto sugli sviluppi di calci piazzati, mentre il Bologna soffre soprattutto con la linea difensiva. Donadoni allora decide di rinunciare a Destro ed a lanciare il giovanissimo Okwonkwo. Ed è proprio l’attaccante della Primavera del Bologna a ristabilire il pareggio: splendido cross al centro di Verdi e inzuccata di Okwonkwo che anticipa Caceres e sigla la sua seconda rete in serie A. La rete subita proprio mentre era in controllo della gara, fa sbandare la squadra di Pecchia, che nel giro di pochi minuti subisce passa addirittura in vantaggio. Donsah, fino a quel momento inesistente, riesce a dribblare Fossati e poi a far partire una sassata da fuori area, che si spegne alle spalle di Nicolas. Il Verona prova a reagire soprattutto sui calci piazzati, ma Mirante fa buona guardia. (ITALPRESS).

 

FotoGallery