F1, Wolff punge Bottas: “è migliorato nel corso della stagione, ma deve essere più… killer”

toto wolff bottas LaPresse/Photo4

Toto Wolff ha analizzato la stagione di Valtteri Bottas, sottolineando come il suo atteggiamento sia stato molto più morbido rispetto a quello di Hamilton

LaPresse/Photo4

Una ramanzina velata, una punturina bella e buona di cui Valtteri Bottas avrebbe fatto volentieri a meno. Si sprecano i paragoni in casa Mercedes tra Lewis Hamilton e il finlandese, ovviamente tutti a favore del neo campione del mondo, capace di tirare fuori dalla W08-H molto di più rispetto al compagno di squadra. Una situazione balzata agli occhi anche di Toto Wolff, le cui parole riportate dal Corriere dello Sport, avranno senza dubbio fatto breccia nell’animo di Bottas:

“Hamilton è stato rock and roll per tutto l’anno, Bottas ha avuto un andamento più lento. È migliorato via via ma deve assumere più un atteggiamento da killer. Riuscire a superare le Ferrari in mezzo al traffico era molto difficile. Si è visto dall’inizio, una volta partiti non c’era molta differenza tra le vetture, per cui sorpassare le Rosse non era per nulla facile”.

FotoGallery