F1 – Distaccato e ‘italianizzato’, Vettel sorride nonostante il gap dalle Mercedes: “nel terzo settore sono più veloci”

TOP - Vettel: errori ne ha commessi molto, ma come non premiare un pilota capace di vincere 5 gare? L'affidabilità della Ferrari lo ha tradito, ma a lui va il merito di averci creduto fino alla fine. 'Ottimista'. LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel commenta la sua prestazione nell’ultima qualifica di stagione ad Abu Dhabi, ecco le impressioni del ferrarista

Valtteri Bottas si prende la sua quarta pole position di stagione, l’ultima accaparrabile per quanto riguarda il campionato di Formula Uno 2017. Il quattro volte campione del mondo Lewis Hamilton invece si piazza proprio dietro il compagno di box e partirà domani dalla prima fila per vincere anche il Gran Premio di Abu Dhabi. Alle spalle delle due velocissime frecce d’argento spunta una Ferrari, quella di Sebastian Vettel che precede in griglia di partenza Daniel Ricciardo, Kimi Raikkonen e Max Verstappen. Il pilota che nelle ultime qualifiche di stagione ha segnato il terzo tempo migliore ha parlato ai microfoni di Sky F1. Sebastian Vettel ha infatti ammesso in un quasi perfetto italiano che:

5 decimi di distacco? Penso che è mancata la velocità, la Mercedes è stata molto forte. Due giri in Q3 sono andati bene e allora per domani non lo so, penso che saremo veloci in gara come sempre e poi vediamo. Hanno fatto un salto di qualità specialmente in Q3 non lo so perchè, ma nel secondo settore sono molto veloci, nel terzo settore ed anche nel primo siamo uguali. Spero che domani sia un po’ diverso. È sempre possibile la vittoria anche se qui è difficile. Se hai uguale velocità è anche difficile sorpassare. Per questo motivo facciamo la gara, vediamo come andrà a finire!



FotoGallery