F1, Hamilton convinto: “avrei potuto vincere facilmente, oggi ho dimostrato perchè sono il campione del mondo”

LaPresse/PA

Lewis Hamilton ha analizzato il quarto posto del Gp del Brasile, sottolineando come la vittoria sarebbe potuta essere alla sua portata

LaPresse/Photo4

Il digiuno è finito, dall’Ungheria al Brasile la Ferrari è tornata a ruggire. Dopo il Gp di Budapest, Sebastian Vettel torna davanti a tutti ad Interlagos, sfruttando al massimo il sorpasso effettuato in partenza su Bottas, difendendolo fino al traguardo. Una prestazione super del tedesco, capace di dominare dall’inizio alla fine la gara sudamericana, vinta con merito davanti alla Mercedes del pilota finlandese. Terzo posto per un grandissimo Kimi Raikkonen che, nei giri finali, tiene dietro un pazzesco Lewis Hamilton, capace di rimontare fino ai piedi del podio dopo essere partito addirittura dalla pit-lane. Una prestazione pazzesca che il britannico ha commentato ai microfoni di Sky Sport F1:

“Penso che sia stata una gara davvero divertente, sapevo che oggi avrei avuto molto da giocarmi e il mio obiettivo era quello di riscattarmi. Chi ha guidato ieri non era il vero Lewis, quindi oggi avevo intenzione di ripagare i meccanici del lavoro svolto. Sono arrivato fino a pochi secondi dai primi, considerando il passo di oggi avrei potuto vincere facilmente. Non ce l’ho fatta ma succede, la cosa importante era provarci, puoi cadere ma l’importante è come ti risollevi. Abbiamo fatto un po’ di cambiamenti, partire dalla pit-lane forse mi ha aiutato per evitare il caos avvenuto nel fondo dello schieramento nelle prime curve, sono comunque contento della decisione della squadra. Penso che oggi sia stata l’opportunità per dimostrare chi sono io e perchè sono il campione del mondo”. 

FotoGallery