F1, Ecclestone scuote il circus: “vogliono lo spettacolo? Ecco cosa bisogna fare”

LaPresse/Photo4

Bernie Ecclestone ha parlato dei progetti di Liberty Media, dando la propria ricetta per rendere la Formula 1 più spettacolare

La possibilità che alcuni team possano abbandonare la Formula 1 è reale, le nuove regole che Liberty Media vorrebbe introdurre dopo il 2020 potrebbero spingere le scuderie più in vista a lasciare questo sport. E’ questo il pensiero di Bernie Ecclestone che, interrogato da Motorsport.com sulla rivoluzione che i nuovi proprietari vorrebbero mettere in atto, ha espresso le proprie perplessità:

“Il guaio è che tutti hanno speso una fortuna con questi maledetti motori. E non vogliono tornare al loro tavolo e dire: abbiamo bisogno ancora di qualche investimento per modificare i motori. Penso che dovrebbero fare qualcosa di veramente diverso, o lasciare le cose così come sono. Tutto quello che dovevano fare era quello che avevamo concordato tre anni fa con Jean Todt, che era aumentare il flusso del carburante, la capacità del serbatoio ed alzare di 2.000 giri il regime di rotazione. Questo è quello che era necessario. Non avrebbero dovuto fare così tante previsioni, avrebbero dovuto aspettare di capire cosa si poteva fare. Sono sicuro che quello che avevano in mente e che volevano fare è ok, ma il problema è realizzarlo. Tutto quello che dovevano fare era guardare alla Formula 1 quando era realmente popolare? Allora prendiamo il regolamento e facciamolo in quel modo. Non ho visto grandi differenze in realtà, ma le gare sono buone in questo momento. Abbiamo aspettato quattro anni, ma ora la Ferrari si è svegliata e va bene. Voglio vedere se riescono ad ottenere più gare in America. Visto che non sembrano alla ricerca di soldi, forse è possibile. Ma se stai cercando di fare dei soldi, quello non è il modo per riuscirci”.

FotoGallery