eSport – Gwent: cos’è e perché sta diventando sempre più popolare

Credit to: CD PROJEKT RED

Romanzi, videogiochi, serie TV: cos’è esattamente il Gwent, il gioco di carte che sta conquistando tutti?

Se siete fan di The Witcher, sapete già cos’è il Gwent. Se non lo siete, mettetevi comodi per la spiegazione. Tutto comincia nel 1985 quando Andrzej Sapkowski, un trentasettenne polacco, decide di partecipare a un concorso letterario scrivendo un racconto chiamato Wiedźmin (tradotto poi in italiano come Lo strigo). Il racconto, pur non vincendo il concorso, ottiene un buon successo di pubblico e Sapkowski inizia così a pubblicare racconti e romanzi che verrano conosciuti come la Saga di Geralt di Rivia. Geralt di Rivia, il protagonista dei romanzi, è uno strigo, ossia un cacciatore di mostri che possiede delle abilità soprannaturali. Il successo di questi libri è stato così grande che essi sono stati adattati in un film e una serie tv polacchi, una serie di fumetti e in una trilogia di videogiochi. Netflix ha anche in produzione una serie tv ispirata alle avventure di Geralt di Rivia.

Credit to: CD PROJEKT RED

La saga videoludica di The Witcher, sviluppata e distribuita dalla software house CD PROJEKT RED è ciò che ha fatto crescere a dismisura la fama dello strigo. Il terzo gioco in particolare, The Witcher 3: Wild Hunt del 2015, ha venduto sei milioni di copie in sei settimane, oltre a vincere oltre 800 premi, tra cui molti “Gioco dell’anno”, diventando uno dei videogiochi più di successo degli ultimi anni. Una delle caratteristiche più interessanti è la presenza di un “gioco nel gioco”: nel mondo di The Witcher 3 è infatti possibile giocare a Gwent, un gioco di carte collezionabili molto popolare nel mondo di Geralt di Rivia. Molte delle missioni del videogioco possono addirittura essere completate giocando a Gwent invece di scontrarsi fisicamente con i nemici! Questo minigioco ha avuto così tanto successo che CD PROJEKT RED ha deciso di creare un videogioco esclusivo e gratuito di Gwent al quale possono giocare tutti, fan di The Witcher e non. Il gioco è infatti un’esperienza a sé stante e non è necessario leggere i libri o completare di videogiochi per divertirsi.  Nonostante il gioco sia ancora in beta, è già un grande successo tra i videogiocatori.
Dal sito ufficiale di Gwent:

in GWENT puoi affrontare i tuoi amici in duelli veloci che combinano inganno, strategie flessibili e un’attenta composizione del mazzo. Da potenti incantesimi a unità con abilità speciali, passando per abili trucchi utili a depistare il tuo avversario, tutto è lecito se vuoi aggiudicarti la partita al meglio di tre round.

Per sapere di più sul Gwent e le sue regole —> Sito ufficiale

FotoGallery