City, la vendetta di Guardiola: “criticato e perdente, vi svelo di cosa avevo bisogno”

Guardiola LaPresse/PA

L’allenatore del Manchester City Pep Guardiola si toglie – con eleganza – qualche sassolino dalla scarpa: “ecco di cosa avevo bisogno”

Guardiola

LaPresse/PA

Dopo una prima annata senza trofei, Pep Guardiola sente che è arrivato il momento della raccolta. L’avvio di stagione del suo Manchester City è stato superbo: primato in Premier a +5 sullo United e ottavi di Champions conquistati con due partite d’anticipo.

“La scorsa stagione non siamo riusciti a vincere nemmeno una partita in trasferta in Champions, quest’anno abbiamo fatto due su due e speriamo di ripeterci anche contro lo Shakhtar. La gente si aspetta che quando arriva un nuovo allenatore tutto funzioni subito e dimentica che c’e’ bisogno di tempo per sistemare le cose. Non importa quanto hai vinto o meno in passato, alle volte hai bisogno di tempo – spiega a Sky Sports – Fortunatamente il club me lo ha concesso, non ho mai avuto la sensazione che non avessero fiducia in me e anche per questo sono felice di essere qui. Penso che i giocatori sappiano che possiamo fare quello che stiamo facendo e cosi’ diventa dura per gli avversari, anche quando sono migliori di noi, come nel caso del Napoli. Bisogna essere mentalmente forti per rimontare, sfruttare il momento e ribaltare una partita e ora vogliamo continuare a mostrare tutto quello che possiamo fare in ogni partita”.(ITALPRESS)

FotoGallery