Wave Windsurf 2017 – Campionato Nazionale: al via la prima tappa sul golfo di Puzziteddu

Roberto SILVERIO

Tutto pronto per la prima tappa del Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017 sul golfo di Puzziteddu

Semaforo verde per la prima tappa del Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017. La perturbazione attesa da domenica ha fatto scattare la macchina organizzativa dell’AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf. Il secondo waiting period dell’anno era partito il 15 settembre scorso e scadrà a metà novembre, ossia la finestra di tempo in cui si può svolgere la manifestazione nel momento in cui le particolari condizioni di tempo lo permettono. Nel primo waiting period della prima parte dell’anno nessuna gara si è potuta svolgere. Gli organizzatori hanno deciso di far scattare la luce verde solo ieri dopo un continuo monitoraggio del meteo, ed è stato deciso che tutto si deve svolgere in due giorni, lunedì 23 e martedì 24 ottobre in una sorta di carpe diem.

michele tagliafico

Sarà lo spot di Putizzeddu, in provincia di Trapani, ad ospitare, come già avvenuto in passato, il Campionato Wave. Il golfo di Puzziteddu é situato tra Capo Granitola (Faro) ed una pittoresca scogliera a mare. Lo spot è sabbioso per circa 150-200 metri, mentre lato E (Tre fontane) e lato O (Capo Granitola-Kartibubbo) presenta due reef di natura rocciosa, denominati rispettivamente “Reef point” e “Granito point”, dove l´onda diventa regolare ed ideale per il wave. Ricordiamo che il campione in carica è il giovane siciliano Francesco Cappuzzo che nel 2016 sbaragliò un po’ a sorpresa la concorrenza al titolo nazionale. Tutti i migliori riders italiani della specialità, forse la più spettacolare, sono attesi per offrire un grande spettacolo di altissimo livello tecnico.

michele tagliafico

Il wave rappresenta da sempre l’espressione più completa e spettacolare del windsurf. Si tratta di una disciplina acrobatica praticata tra le onde che comprende manovre aeree e di waveriding. Gli atleti in gara vengono giudicati sulla base di una valutazione qualitativa della loro performance in acqua che tenga conto della difficoltà, dell’esecuzione e del numero di manovre effettuate durante un tempo limite.

FotoGallery