Volley – Serie A1 femminile, le farfalle di Busto volano: sconfitta Filottrano per 3-0 [FOTO]

/

All’esordio stagionale casalingo vittoria netta delle biancorosse sulla neopromossa Filottrano: i commenti di due protagoniste del match, Ilaria Spirito e Alessia Orro

Nell’anticipo della seconda giornata di andata della Samsung Galaxy Volley Cup arrivano finalmente e meritatamente i primi tre punti per la Unet E-Work Busto Arsizio, che si è aggiudicata per 3-0 il match contro la Lardini Filottrano. Brillante la prestazione della squadra di coach Mencarelli, che dopo un pre-campionato incerto ha invece confermato lo splendido stato di forma attuale già riscontrato nella partita di domenica scorsa, durante la quale aveva pienamente tenuto testa alle campionesse d’Italia dell’Igor Novara, arrendendosi solo nelle fasi finali del tie-break.

La Lardini Filottrano proveniva invece da una piena vittoria con l’altra neopromossa MyCicero Pesaro, contro la quale aveva dimostrato una forte identità di squadra e un’ impressionante gestione del fondamentale muro-difesa, collezionando ben 18 muri. Per le ragazze di coach Beltrami quella con Busto era la prima gara in trasferta dopo la promozione nella massima serie, e costituiva il primo vero banco di prova.

Le marchigiane hanno lottato con le bustocche punto a punto per tutti e tre i parziali, caratterizzati da equilibrio e scambi lunghi, senza però riuscire ad approfittare di alcune opportunità concesse dalle padrone di casa e accusando psicologicamente l’infortunio della centrale Cogliandro, all’avvio del terzo set. Bella prova delle attaccanti Tomsia (migliore realizzatrice della Lardini Filottrano con 13 punti) e Scuka, preziose sia a muro che in attacco.

Dall’altra parte della rete, le padrone di casa si sono dimostrate fortissime in difesa e ricezione con Gennari, Barsch e Spirito. In particolare, la regista della seconda linea biancorossa ha esibito grande sicurezza in tutti i recuperi e nelle coperture, garantendo una ricostruzione ottimale del contrattacco e consentendo ad Orro una distribuzione varia e precisa. La palleggiatrice azzurra è riuscita a trovare grandi risposte sia da Diouf che da Barsch, entrambe best scorer del match con 20 punti, e a mandare a segno un’incisiva Gennari, MVP del match con 16 punti, 2 muri , 37% offensivo, che è riuscita a mettere la firma su momenti chiave.

Il commento di Ilaria Spirito per SportFair: “sono davvero soddisfatta di come abbiamo giocato stasera e di come le mie compagne sono riuscite a fare girare la palla. Siamo molto unite, sia dentro che fuori dal campo; questo si vede fa la differenza. Inoltre giochiamo in un contesto in cui siamo seguite dai tifosi con un affetto particolare e questo è importantissimo, perché nei momenti difficili ci aiuta a dare quel qualcosa in più. L’obiettivo che mi prefiggo per questo campionato è di riuscire a giocare sempre al meglio, e che la mia squadra vada avanti il più possibile; dopo il recupero dall’infortunio dell’anno scorso mi auguro che questo sia per me un anno di svolta”.

Il commento di Alessia Orro per SportFair: “è stata una partita impegnativa perché le ragazze di Filottrano sono state brave a ricostruire e a mantenere il risultato equilibrato; brave anche le mie compagne però che sono riuscite a staccarle e chiudere al terzo set, dopo l’infortunio di Cogliandro. Gli obiettivi per questo campionato sono tanti e importanti: sicuramente i playoff e anche fare bene in CEV, che quest’ anno si annuncia particolarmente impegnativa”. 

Tabellino

Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani, Stufi 7, Spirito (L), Gennari 16, Dall’Igna ne, Orro 2, Wilhite ne, Diouf 20, Bartsch 20, Berti 2, Negretti 1, Chausheva, Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 3, errate 5. Muri: 3.
Lardini Filottrano: Melli, Bosio, Feliziani (L), Gamba, Negrini, Agrifoglio ne, Tomsia 13, Mitchem 10, Mazzaro 2, Cogliandro 1, Hutinski 3, Scuka 9. All. Beltrami, 2° Amiens. Battute vincenti 1, errate 2. Muri: 6.
Arbitri: Gasparro – Spinnicchia

This slideshow requires JavaScript.

FotoGallery