Short Track, il ct Gouadec guida la Nazionale azzurra nel raduno di Piombino

Francesco A. Armillotta

Gli azzurri di short track del c.t. Gouadec si ritrovano da oggi per cinque giorni di lavoro aerobico prima del ritorno al centro tecnico federale di Courmayeur

Archiviate le prime due tappe di Coppa del Mondo di Budapest e Dordrecht, la nazionale italiana del c.t. Kenan Gouadec si è rimessa da oggi al lavoro per preparare i due prossimi appuntamenti in terra asiatica che decideranno le qualificazioni ai Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang 2018. Nelle tappe di Coppa del Mondo di Shanghai (Cina) e Seul (Corea del Sud) gli azzurri infatti si giocano tutto, consapevoli di dover migliorare quanto fatto vedere nelle prime due uscite per rispettare le aspettative della vigilia.

Sì, ci è mancato qualcosa nel momento decisivo: abbiamo fatto errori che in allenamento non si erano mai visti, forse dovuti alla tensione, ma nulla in ogni caso è perduto, anzi, abbiamo avuto modo di vedere che il livello dei nostri avversari è in linea con quello che possiamo esprimere anche noi e sono convinto che ci faremo valere mostrando il nostro vero potenziale” il commento del c.t. azzurro Kenan Gouadec. L’Italia riparte così oggi da Piombino per 5 giorni di lavoro prettamente aerobico e a secco tra bici e roller per mettere benzina nelle gambe prima di riprendere la preparazione più specifica sul ghiaccio nel centro tecnico federale di Courmayeur.

Questi gli atleti convocati per la ripresa della preparazione, con Arianna Fontana che si aggregherà al gruppo a Courmayeur: Arianna Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo), Elena Viviani (Fiamme Gialle Predazzo), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur), Andrea Cassinelli (V.G. Torino), Davide Viscardi (Agorà Skating Team Milano), Nicole Botter Gomez (C.P. Pinè Pulinet), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Nicola Rodigari (Carabinieri Selva di Val Gardena) e Yuri Confortola (Carabinieri Selva di Val Gardena).

FotoGallery