Samsung Galaxy Volley Cup – Esordio casalingo vincente per Unet E-Word Busto Arsizio

Samsung Galaxy Volley Cup: La Savino del Bene Scandicci cala un altro tris e resta a punteggio pieno, esordio vincente in casa per Unet E-Work Busto Arsizio che batte 3-0 la Lardini Filottrano

La Savino del Bene Scandicci cala il secondo tris consecutivo e supera con un netto 3-0 la Pomì Casalmaggiore. La formazione di Parisi mostra tutta la sua forza e determinazione non concedendo nulla alle casalasche di Abbonanza apparse ancora in ritardo di condizione e alle prese con gli infortuni che stanno minando questo inizio di stagione.
Alla prima al PalaYamamay invece la Unet E-Work Busto Arsizio conferma quanto di buono aveva mostrato sette giorni fa a Novara, divertendo il pubblico amico nel 3-0 contro la Lardini Filottrano.
Brillante il gioco di Stufi e compagne, bravissime in fase difensiva e in ricezione (su tutte Spirito con l’82% di perfette) e abili a ricostruire con Orro. 20 punti sia per Diouf che per Bartsch e benissimo Gennari (MVP con 16 punti, 37% offensivo e 2 muri).
Domenica alle 17.00 il resto della 2^ giornata, tutte le gare in live streaming su WWW.LVFTV..COM

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – POMI’ CASALMAGGIORE
Ad inizio partita si festeggia “Dea” Da Silva, premiata dal consigliere della Lega Pallavolo Serie A Femminile Massimo Boselli come miglior muro della passata stagione.
Avvio da sogno della Savino Del Bene che si porta subito sul 7 a 1. Carlini suona una perfetta sinfonia con Haak e De la Cruz che colpiscono forte e preciso. Abbondanza prova a cambiare l’inerzia del set inserendo subito il neo acquisto Cyr per Rondon in palleggio.
Così Casalmaggiore cerca di tornare in partita ma è Bianchini che piazza una palla precisa in diagonale, 12 a 7. De la Cruz è una pantera sotto la rete, vince ogni duello aereo e conquista il 14 a 7.
Strappa applausi Haak con due difese consecutive e De La Cruz mette giù il 15 a 9.
Entra Napodano per Guerra nel giro dietro, Guiggi al servizio fa male, due ace consecutivi riportano Pomì a -3 (15 a 12). Haak deve scaldare il braccio, Carlini la chiama in causa e la regina di Svezia risponde presente: 17 a 14 con una diagonale stretta. Sempre l’opposta in parallela, 19 a 14. Rientra Guerra per Napodano. Ma è sempre Haak show: mani-fuori, 21 a 15, pallonetto 22 a 15, tocco da beach nei tre metri 23 a 15.
Bianchini chiude 25 a 18.

Inizio di secondo parziale molto più equilibrato. Casalmaggiore fallosa in servizio e Scandicci ne approfitta con il break del 7 a 3.
Capitan Arrighetti punisce in fast, 8 a 4. Cyr con un attacco di seconda riporta Casalmaggiore a -1, (9-8).
Stevanovic e Guerra agganciano la Savino Del Bene, 11 a 11. Pavan risponde ad Haak: 12 a 12. Ace di Guerra: 14 a 12, time-out di Parisi. Si torna in campo e Haak risponde con un altro ace, nuovamente parità: 14 a 14.
E’ il servizio a fare la differenza, Bianchini scalda il braccio e va a segno con una perfetta battuta al salto: 17 a 15. Adenizia in primo tempo e De la Cruz in parallela dopo una grande difesa di Merlo fanno volare Scandicci: 23 a 17. Esplode il Mandela. Torna Rondon in regia nelle file di Casalmaggiore e Papa prende il posto di De la Cruz. Stevanovic sbaglia al servizio la palla che vale il 25 a 20.

Ancora una gran inizio di set griffato da una scatenata Bianchini e dalla Dea Da Silva che con “Monster Block” fa volare la Savino Del Bene su un perentorio 10 a 3.
Haak picchia ancora forte, 12 a 3. Da Silva punisce in primo tempo: 13 a 5. La Savino Del Bene gioca a memoria e concede poche sbavature, Casalmaggiore cerca di limitare i danni ma Scandicci chiude 25-19 con il capitano Valentina Arrighetti.

Coach Parisi – Savino del Bene Scandicci: “E’ stata una partita con un risultato netto ma alcune cose sono da rivedere. Non sono contento del muro-difesa e della ricezione. Complimenti, comunque, alle nostre ragazze: 3 punti importantissimi. La svolta nel secondo set quando eravamo sotto nel punteggio, in quel momento siamo stati bravi a rimanere incollati a Casalmaggiore. Brava Marika Bianchini a spaccare il set e a fare il break, in quel punto della gara abbiamo preso vigore e siamo riusciti a riprendere il filo del nostro gioco.
Nel terzo set partire con quel vantaggio è stato determinante, è stato importante non abbassare la tensione. Risultato fondamentale per l’entusiasmo e per continuare a crescere. Abbiamo ancora molto margine di miglioramento”.

Cristiano Lucchi – Pomì Casalmaggiore: “Dobbiamo continuare a lavorare la squadra è completamente nuova, Cyr è arrivata questa settimana…bisogna avere voglia e pazienza di andare avanti anche con la consapevolezza però dei propri mezzi e di non dimenticare di essere una squadra forte. Serve tempo ma soprattutto crederci di più. Noi tecnici vediamo durante la settimana il grosso impegno delle ragazze ma bisogna metterci più cattiveria sul campo”

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – LARDINI FILOTTRANO
Un’ottima Unet E-Work Busto Arsizio ferma la corsa della matricola Lardini Filottrano, un pò ingenua a non sfruttare le occasioni a proprio favore nel corso dei tre set. Serata sfortunata anche  per l’infortunio al ginocchio occorso ad Asia Cogliandro in avvio di terzo set. La Lardini inizia bene sfruttando i muri di Scuka e Tomsia (1-3). Filottrano mantiene il doppio vantaggio fino al 4-6 (pipe di Tomsia), la Unet E-Work rovescia il punteggio sul servizio di Orro e con i punti di Bartsch e Diouf (7-6). Sui muri di Gennari la formazione bustocca costruisce il primo alluno significativo (14-11), che però la Lardini azzera in fretta mandando a segno Mitchem (14-13) e poi Tomsia (15-15). Il secondo tentativo è quello buono: Diouf e Bartsch ricostruiscono il +3 (18-15), Tomsia mette a terra il 7° punto del set, ma la Unet E-Work è lanciatissima e spinta dal 46% offensivo s’invola fino al 25-18 siglato da Gennari.

Nel secondo set si parte dalla fast di Hutinski, ma soprattutto dai punti di Mitchem (3 nel 2-5 iniziale). Scuka si fa sentire a muro e poi in attacco, lanciando la Lardini sul 6-10, gap che Busto Arsizio annulla (10-10) sul turno al servizio di Bartsch e con i punti di Gennari. La Unet E-Work riprende brio, la Lardini ci mette il cuore, le difese di Feliziani e il muro di Scuka che frena Diouf e riporta avanti Filottrano (15-16). L’opposta di Mencarelli si rifà subito e garantisce il break a Busto (19-17), Mitchem prima e Mazzaro poi tengono la Lardini ad un’incollatura (21-20), ma Bartsch non sbaglia (24-21) e l’ace di Negretti spinge la Unet E-Work sul 2-0 (25-21).

Come nei set precedenti il miglior abbrivio è delle aquile di Filottrano (1-3) con Cogliandro nello starting six. La partita della centrale nata proprio a Busto Arsizio, dura giusto il tempo di mettere a terra la fast del 4-6 poi un infortunio la costringe ad abbandonare il campo, tra gli applausi dell’intero PalaYamamay. La Lardini patisce il contraccolpo, ma soprattutto non riesce a frenare l’attacco di Busto, che con Bartsch e Gennari allunga fino al 13-9. Capitan Negrini entra e suona la carica: Hutinski stoppa a muro la corsa della Unet E-Work (14-11), Scuka accorcia a -2 (15-13), Tomsia tiene in linea Filottrano (17-15), ma Busto prende il largo con Bartsch e Diouf (22-16) e chiude sul 3-0

LVF TV
L’avvio della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile segna il ritorno alle trasmissioni di LVF TV, la web-tv ufficiale di Lega, che da quest’anno è atterrata su una nuova piattaforma, gestita in collaborazione con Laola, brand di Sportradar. Più di 120 match in diretta streaming, tutte le gare in modalità on-demand, highlights, rubriche e nuovi format, tutto rigorosamente in HD. Abbonarsi è semplice: disponibili il pacchetto annuale a 49,95 € e il pacchetto mensile a 9,95 €. Scopri di più su lvftv.com!

I TABELLINI DEGLI ANTICIPI
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – POMI’ CASALMAGGIORE 3-0 (25-18 25-20 25-19) – 
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Carlini 4, De La Cruz 8, Ferreira Da Silva 10, Haak 19, Bianchini 9, Arrighetti 3, Merlo (L), Papa. Non entrate: Mancini, Di Iulio, Ferrara, Samadova, Bosetti. All. Parisi. POMI’ CASALMAGGIORE: Guerra 10, Stevanovic 6, Pavan 7, Starcevic 5, Guiggi 9, Rondon, Napodano (L), Zago 4, Zeng 2, Cyr 1, Sirressi (L). Non entrate: Zambelli, Lo Bianco. All. Abbondanza. ARBITRI: Bellini, Brancati. NOTE – Durata set: 27′, 26′, 30′; Tot: 83′.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (25-18 25-21 25-16) – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Orro 2, Diouf 20, Berti 2, Gennari 16, Stufi 7, Bartsch 20, Spirito (L), Negretti 1, Chausheva, Piani. Non entrate: Wilhite, Dall’Igna, Botezat. All. Mencarelli. LARDINI FILOTTRANO: Mitchem 10, Mazzaro 2, Tomsia 13, Scuka 9, Hutinski 3, Bosio, Feliziani (L), Cogliandro 1, Negrini, Gamba, Melli. Non entrate: Agrifoglio. All. Beltrami. ARBITRI: Gasparro, Spinnicchia. NOTE – Durata set: 24′, 27′, 26′; Tot: 77′.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA
Sabato 21 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Savino Del Bene Scandicci – Pomì Casalmaggiore 3-0
Sabato 21 ottobre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Unet E-Work Busto Arsizio – Lardini Filottrano 3-0
Domenica 22 ottobre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena  ARBITRI: Pozzato-Lot
Saugella Team Monza – SAB Volley Legnano  ARBITRI: Bassan-Prati
myCicero Pesaro – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Sessolo-Satanassi
Mercoledì 25 ottobre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Canessa-Talento

LA CLASSIFICA
Savino Del Bene Scandicci* 6; Unet E-Work Busto Arsizio* 4; SAB Volley Legnano 3; Imoco Volley Conegliano 3; Il Bisonte Firenze 3; Lardini Filottrano* 3; Igor Gorgonzola Novara 2; Saugella Team Monza 0; Volley Pesaro 0; Pomi’ Casalmaggiore* 0; Foppapedretti Bergamo 0; LiuJo Nordmeccanica Modena 0;
* una partita in più

YOUTUBE
Lunedì 23 ottobre sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile saranno caricati tutti gli highlights delle gare della 2^ giornata.

FotoGallery